Povere Creature!, recensione del film con Emma Stone

povere creature!, recensione del film con Emma Stone

Dopo la vittoria del Leone d’Oro, Povere Creature! diretto dal regista Yorgos Lanthimos e prodotto da Emma Stone, arriva nelle sale italiane a partire dal 25 gennaio 2024, distribuito da The Walt Disney Company Italia; vi presentiamo la nostra recensione.

Povere Creature! trailer italiano

Povere Creature!: trama.

Bella Baxter (Emma Stone) è una giovane donna riportata in vita dal brillante e poco ortodosso scienziato Dr. Godwin Baxter (Willem Dafoe). Sotto la protezione di Baxter, Bella è desiderosa di imparare. Affamata della mondanità che le manca, Bella fugge con Duncan Wedderburn (Mark Ruffalo), un abile e dissoluto avvocato, in una travolgente avventura attraverso i continenti. Libera dai pregiudizi del suo tempo, Bella è sempre più decisa nel suo proposito di difendere l’uguaglianza e l’emancipazione.

Povere Creature!, film recensione

Un’avventura visionaria al femminile interpretata da Emma Stone che di Povere Creature! ne è anche produttrice e che, sicuramente la porterà ad essere candidata ai prossimi Premi Oscar dopo la sua vittoria ai Golden Globe.

Povere Creature! è l’adattamento del visionario romanzo di Alasdair Gray e che Lanthimos decide di realizzare e di enfatizzare quell’umorismo e quel grottesco raccontando la libertà che conquista una giovane donna.

Emma Stone interpreta una creatura nata dall’esperimento del visionario scienziato Godwin Baxter che le impianta il cervello del bambino che portava in grembo e a cui lei cercava di sottrarre la vita. Bella è un infante a tutti gli effetti all’interno del corpo di una donna, muove i suoi primi movimenti motori a fatica e le sue prime parole sono un susseguirsi di farneticazioni e capricci proprio come una bambina che cerca di imporsi nei suoi primi anni di vita.

God, così lo chiama affettuosamente, la tiene prigioniera in casa privandole di scoprire il mondo esterno, timoroso che la sua creatura possa essere vittima di derisioni come accade al suo volto intagliato o che venga a contatto con la crudeltà della società. Ma le fa un dono prezioso, la libertà di poter andare a scoprire il mondo, appoggiando la sua decisione.

È una creatura affamata di conoscenza, che fino ad allora è stata influenzata e controllata dagli uomini della sua vita – God e Max McCandles (Ramy Youssef) – e l’incontro con Duncan Wedderburn (Mark Ruffalo), smuove in lei il desiderio di fuggire e di conoscere ciò che non è mai riuscita a vivere anche per dare risposte a quelle emozioni intimi che inizia a provare.

Inizia così il suo Grand tour da Lisbona, poi Alessandria e Parigi, dove muove i suoi primi passi esplorando sia la società umana che il suo io interiore. Non ha bisogno degli uomini per sentirsi realizzata, è elettrizzata dall’ignoto che non teme, non ha conoscenza del suo passato, è come una spugna che assimila tutto senza farsi condizionare dai limiti imposti dal buon costume della società.

Povere Creaure! è la storia dello sviluppo e della liberazione di una donna che cresce in una società maschile molto repressiva. Il suo entusiasmo per la vita rappresenta la curiosità degli esseri umani e la loro brama di vivere nuove esperienze e lei riesce ad ottenere la sua autonomia anche difronte ai tentativi (goffi) delle figure maschili che tentano di controllarla.

Il film non è unicamente la storia di Bella ma anche di un uomo di scienza, Godwin Baxter magistralmente interpretato da Willem Dafoe assettato di conoscenza che vuole scoprire, come ai tempi fece suo padre, come funziona il corpo umano. Inizialmente abbiamo a che fare con una figura mostruosa e narcisista, plasmata dalla sofferenza subita dagli esperimenti realizzati dal padre su di lui, ma scopriamo che per lui Bella non è un semplice esperimento ma una figura estremamente curiosa e piena di vitalità e intelligenza che necessariamente devono essere nutrite con la scoperta autonoma.

Yorgos Lanthimos con Povere Creature! ci fa interrogare su quanto la figura umana sia assetata di conoscenza e curiosità, ci travolge con una storia grottesca e divertente con una narrazione surreale e sessualmente libera come la sua protagonista.


Riconoscimenti finora ottenuti da Povere Creature!

Povere Creature!
povere creature scaled

Regista: Yorgos Lanthimos

Data di creazione: 2024-01-16 12:45

Valutazione dell'editor
4

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri di più da Universal Movies

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading