Onward – Oltre la magia, recensione del film Pixar

Onward – Oltre la magia, è il nuovo film Disney Pixar, diretto da Dan Scanlon, approdato nelle sale italiane dal 19 agosto Questa la recensione.

Due fratelli elfi adolescenti, Ian e Barley, intraprendono un viaggio per scoprire se, grazie all’utilizzo della magia, riescono a trascorrere un ultimo giorno con il padre, morto quando erano troppo giovani per ricordarlo.

COMMENTO. Il film di Scanlon porta in scena una vera e propria storia di crescita emotiva, calcando spesso la mano, ma nel modo giusto, sul sodalizio che va via affermandosi tra due fratelli col carattere contrapposto. Le avventure vissute dai due protagonisti sono coinvolgenti, e spesso toccano le corde più sensibili del cuore, soprattutto perché, come oramai noto da tempo, inventate sulla base di alcune esperienze di vita dello stesso regista.

Onward può essere vissuto come un on the road movie dal forte impatto empatico, dove ogni personaggio, anche quello con meno battute, è caratterizzato con lo giusto criterio. Ironico, con momenti di grande commozione, il film di Scanlon fa dei suoi tanti colori una vera e propria arma, e questo perché accompagna per mano lo spettatore in un mondo fantastico, fatto di personaggi fantastici e situazioni bizzarre. La colonna sonora regala la giusta enfasi ai momenti più eclatanti della storia.

Onward – Oltre la magia ha tutte le carte in regola per diventare un nuovo film Disney Pixar di culto, a nostro parere sullo stesso livello di Inside Out e Coco.

Classificazione: 4.5 su 5.

Lascia un Commento...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: