Una delle piaghe della cinematografia mondiale più diffusa oggigiorno è senza dubbio lo streaming illegale, una pratica sempre più diffusa in Italia e nel resto del mondo che ha ovviamente investito anche il settore televisivo con migliaia di serie tv piratate ogni giorno.

Dall’inizio dell’anno la lotta alla pirateria virale ha dato però discreti risultati, basti pensare all’aumento delle iscrizioni a servizi di streaming legali come Netflix, vero cavallo di battaglia contro i siti fraudolenti che da anni danneggiano l’industria cinematografica mondiale.

Nella giornata di ieri per esempio è arrivata una nuova stoccata allo streaming illegale sul web dal Nucleo Speciale per la Radiodiffusione ed Editoria della Guardia di Finanza, il quale ha chiuso su richiesta del gip Alessandra Boffi la bellezza di 152 siti web di streaming illegale.

Ovviamente i siti web chiusi hanno, in alcuni casi, trovato il modo per aggirare il blocco, quindi la lotta continua!!!

Ecco una lista aggiornata dei 152 siti web bloccati.