Al momento la notizia non è stata ancora ufficializzata, ma Mektoub, My Love – Intermezzo di Abdellatif Kechiche potrebbe essere in concorso al 72. Festival di Cannes.

Il film costituisce il seguito di Mektoub, My Love: Canto Uno che era stato presentato in concorso alla 74. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia dove era stato accolto tra felici elogi e sonore stroncature.

Gli organizzatori del festival di Cannes non hanno ancora confermato – o smentito – la notizia, ma per il regista franco-algerino si tratterebbe di un ritorno lì dove il suo La vita di Adele si era aggiudicato la Palma d’oro.

Secondo altre indiscrezioni, la produzione avrebbe portato alla direzione del festival un pre-montato di quattro ore che andrebbe poi “aggiustato” per arrivare alle tre ore necessarie all’anteprima mondiale.

Ricordiamo che Mektoub, My Love: Canto Uno – prima parte di una trilogia – era tratto dal romanzo autobiografico La ferita, quella vera di François Bégaudeau, storia di Amin, ragazzo che un’estate torna nel paese natale rivedendo i suoi compagni e facendo nuove amicizie.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.