Diciannove produzioni internazionali provenienti da tutta Europa ma anche da Giappone, Corea del Sud, Canada e America: inizia a prendere forma la rosa di opere che andrà a comporre la selezione ufficiale di film in concorso alla 49esima edizione del Giffoni Film Festival (19-27 luglio).

Ad oggi, sono già 3900 le opere in preselezione – tra corti e lungometraggi – che il team della direzione artistica di Giffoni Experience sta valutando in questi giorni. La deadline per le iscrizioni è il 31 maggio.

Storie che spingeranno i 6140 giurati di Giffoni 2019 a riflettere e confrontarsi, a ridere e crescere, a immedesimarsi con i protagonisti e mettersi in discussione.

I film saranno presentati nelle sette sezioni competitive del Festival: Elements +3 (dai 3 ai 5 anni), Elements +6 (dai 6 ai 9 anni), Elements +10 (da 10 ai 12 anni), Generator +13 (dai 13 ai 15 anni), Generator +16 (dai 16 ai 17 anni), Generator +18 (18 anni in su) e Gex Doc-Parental Experience(sezione dedicata a docenti, genitori e filmgoers). Saranno proprio i giurati, provenienti da 50 Paesi, a decretare i vincitori del Gryphon Award.

Ecco i primi titoli selezionati:

  • Elements +6: Double Trouble – The Magical Mirror, Phantom Owl Forest, Racetime e Rocca Changes the World
  • Elements +10: Alone in Space, My Extraordinary Summer with Tess, Romy’s Salon e Storm Boy
  • Generator +13: A Colony, Stupid Young Heart e We Are Little Zombies
  • Generator +16: Harajuku e Meteorites
  • Generator +18: Family First, Goliath e Youngju
  • Gex-Doc-Parental Experience: Angels Are Made of Light, Bruce Lee and the Outlaw e Little Germans