Marvel Studios e Disney non sbagliano un colpo. L'esordio di Black Panther nel Box Office Usa non può che essere considerato straordinario, oltre che inatteso.

Merito di un passaparola iper positivo, record di recensioni positive su Rotten Tomatoes (97%) e clamoroso A+ al CinemaScore, il cinecomic Black Panther ha letteralmente sbancato il botteghino a stelle e strisce. Nel suo opening weekend Black Panther ha incassato la bellezza di 192 milioni di dollari, risultando il miglior incasso nel weekend d'esordio per il mese di febbraio.

Questa la nostra recensione di Black Panther.

Statistiche alla mano, l'incasso fatto registrare da Black Panther all'esordio risulta il secondo più alto in assoluto dopo The Avengers (207,4 milioni), il più alto in assoluto fatto registrare da un film diretto da un regista afroamericano, nonchè una delle migliori aperture di sempre nel Box Office Usa. Domani negli Stati Uniti d'America sarà ancora festivo - si celebra infatti il President Day - e questo significa che Black Panther potrebbe portare nelle casse della Disney una cifra stimata di 220 milioni in quattro giorni. Pazzesco! Volendo prendere in considerazione anche gli incassi internazionali - ha praticamente esordito in tutti i più importanti mercati - il film ha raccolto nel Box Office Worldwide la bellezza di 387 milioni di dollari.

Black Panther a parte, il Box Office Usa ha registrato un secondo posto molto positivo (-31% rispetto al weekend d'esordio) per Peter Rabbit, ora il film d'animazione ha raggiunto quota 48,22 milioni. Al terzo posto resiste Cinquanta Sfumature di Rosso, il suo incasso nel weekend è stato di 16,94 milioni di dollari, per un totale di 76,13 milioni di dollari.

Il nostro aggiornamento si chiude con il raggiungimento della quota dei 900 milioni di dollari nel Box Office Worldwide per Jumanji - Benvenuti nella Giungla.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.