Doveva essere un esordio super positivo, ed invece quello di Deadpool nel Box Office Usa si è rivelato clamorosamente da record, una pioggia di milioni si è infatti abbattuta ai piani alti della 20th Century Fox.

Sono da poco pervenuti (via The Hollywood Reporter) i primi dettagli dal weekend cinematografico americano e, sorpresa sorpresa, Deadpool ha fatto il botto incassando la spaventosa cifra di 135 milioni di dollari, spezzati un bel po di record storici.

Prima di tutto lo spin-off della saga X-Men ha rotto il record dell’esordio più alto della storia per un film con Rating R (vietato ai minori non accompagnati), battuto il record per gli esordi di febbraio e quello del maggior incasso all’esordio per un film distribuito da 20th Century Fox, ma non finisce qui…

Con la giornata di domani Deadpool potrebbe raggiungere quota 150 milioni, stiamo parlando del lungo weekend dei Presidenti, weekend dominato in precedenza da Cinquanta Sfumature di Grigio fermo a quota 93 milioni…. un altro record allora no?!

Verrebbe proprio da dire…. “alla faccia del film che la Fox non aveva assolutamente intenzione di fare!”..!!! Dati alla mano, Deadpool entra di diritto nella storia di tutti i cinecomics Marvel visto che i 135 milioni rappresentano il quinto esordio della storia, dietro i due Avengers, Iron Man 3 e Spider-Man 3, il settimo invece se prendiamo in considerazione anche quelli DC Comics (in questo caso davanti ci sono anche Il Cavaliere Oscuro e Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno).

Nel resto del Box Office Usa registriamo l’esordio deludente di Zoolander 2 con 14 milioni e Single ma non Troppo con 18,8 milioni, resiste inoltre al secondo posto Kung fu Panda 3 con 19,7 milioni, in totale qui siamo a quota 100 milioni.