Giornata straordinaria quella appena passata al Giffoni Film Festival, la presenza di un'artista internazionale come Amy Adams ha infatti regalato emozioni.

Ospite d'onore della quinta giornata del Giffoni Film Festival, la bravissima Amy Adams ha fatto emozionare pubblico e giuria grazie alla sua semplicità disarmante, oltre che per il prestigio portato nella nostra piccola Italia. Interprete di film quali Arrival e American Hustle, nonchè 5 volte nominata all'Oscar, la Adams si è resa protagonista di un lungo incontro con la giovane giuria del Giffoni.

Ad una ragazza che le ha chiesto la strada giusta per il successo, ha risposta:

"Non sono mai stata una brava a fare i provini, ma ho capito che non bisogna mai prenderla sul personale né rimuginarci sopra, ma voltare pagina, ricominciare da zero senza smettere mai di studiare e di crederci. E ve lo dice una che da giovane era timida… anzi che lo è tuttora."

Divertente il siparietto avvenuto in platea con la figlia Aviana:

"Scusate, in prima fila c’è mia figlia e sta provando a farmi ridere a tutti i costi. Per inciso, l’ho chiamata Aviana in onore al vostro splendido paese dove sono nata e dove tuttora mi sento a casa. Qui la gente ti apre le porte della sua abitazione e t’invita a cena anche se ti conosce appena e tu non ti senti a disagio ad accettare. Ecco perché non vedevo l’ora di venire a Giffoni e di ritornare prestissimo."

Alla domanda su quale ruolo ha toccato la sua anima da attrice, la Adams non ha avuto dubbi, quello in Arrival. Ecco la motivazione:

"Il messaggio di questo lavoro è la promozione del senso di unità tra i popoli in un periodo in cui non si fa che parlare di guerra. Lo so, sono un’idealista ma davvero spero ci si renda spesso conto che i conflitti non ci stanno portando da nessuna parte e che dobbiamo trovare un modo di comunicare. Lo dico per voi, per le nuove generazioni che si affacciano alla vita e vedervi qui a Giffoni, tutti insieme, mi sembra un ottimo primo passo in questa direzione, in voi ripongo tutte le mie speranze."

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.