50 anni di Giffoni Film Festival: il programma del festival dedicato ai ragazzi

Un’edizione particolare, unica, per festeggiare la 50esima edizione del Giffoni Film Festival, uno degli appuntamenti più prestigiosi e attesi tra le rassegne cinematografiche internazionali per ragazzi.

L’emergenza sanitaria vissuta ha imposto una riformulazione della rassegna internazionale e Giffoni Film Festival torna, dividendosi in quattro momenti diversi, modulati in base al target di età dei jurors, ai quali, ancora di più, sarà garantito il massimo della sicurezza. 

#Giffoni50 si fa in quattro. Come un buon amico, nei momenti di difficoltà, spinge sull’acceleratore e dà fondo alle sue energie per riuscire ad essere vicino ai suoi ragazzi: i giurati.

La prima tranche si svolgerà a Giffoni Valle Piana dal 18 al 22 agosto, la seconda dal 25 al 29 agosto, la terza tra settembre e novembre e la quarta dal 26 al 30 dicembre.
La prima tranche del festival si svolgerà dal 18 al 22 agosto e sarà dedicata alle giurie Generator +16 e Generator +18.
Simbolo di #Giffoni50 é la Terra, il simbolo chiude la trilogia degli elementi avviata tre anni fa con Acqua e proseguita lo scorso anno con Aria.

50 anni di Giffoni Film Festival: il programma del festival dedicato ai ragazzi

610 giurati prenderanno parte fisicamente ai primi due momenti del festival. A loro il compito di rappresentare tutti i ragazzi della giuria che, per seguire tutte le procedure di prevenzione non potranno essere fisicamente presenti. Per superare ogni barriera e per raggiungere i suoi ragazzi ovunque, sono stati creati 46 hub: 32 in Italia (Bari, Basso Piave, Battipaglia, Castrovillari, Catania, Cava de’ Tirreni, Ceccano, Cittanova, Codigoro, Corigliano Rossano, Cosenza, Fano, Ferrara, Genzano di Roma, Lecce, Montescaglioso, Napoli, Palermo, Pesaro, Potenza, Riccione, Riva Ligure, Roccapiemonte, Roma, Rozzano, Salerno, Sarmede, Taurianova, Terranova di Pollino, Tonara, Tropea e Vietri sul Mare) e 14 all’estero (Grecia, Serbia, Belgio, Romania, Spagna, Croazia, Germania, Francia, Svizzera, Inghilterra, Macedonia del Nord, Bulgaria e Polonia) per un totale di 2000 ragazzi coinvolti virtualmente e in presenza.

I FILM IN CONCORSO

La giovinezza, il primo amore, il crimine e la ricerca di un’identità al centro delle trame in concorso riservate ai Generator +16. Ecco i titoli dei lungometraggi: 
BEAST BEAST (USA) di Danny Madden
BLACK CONFLUX (Canada) di Nicole Dorsey
LAST VISIT (Arabia Saudita) di Abdulmohsen Aldhabaan
NAKED ANIMALS (Germania) di Melanie Waelde
HERE ARE THE YOUNG MEN (Irlanda) di Eoin MacKen
OUR LADY OF THE NILE (Francia, Belgio, Ruanda) di Atiq Rahimi
JUST KIDS (Francia, Svizzera) di Christophe Blanc.

Sette i cortometraggi, tra questi gli italiani SCHIAVONEA di Natalino Zangaro, ROPELESS di Andrea Carrino, CUBAN HEEL SHOES (Spagna) di Julio Mas Alcaraz, 90% (Germania) di Jerry Hoffmann, MAMMAN (Svezia) di Farzad Farzaneh, JAMILA (Svezia) di Sophie Vuković. WILMA
(Islanda) di Haukur Björgvinsson.

GENERATOR +18 
Amore, famiglia, integrazione, conflitti interiori, sono il filo rosso che lega insieme i 7 lungometraggi e i 12 cortometraggi destinati ai juror +18:
ROSA PIETRA STELLA di Marcello Sannino (P.F.A. Films)
AUERHOUSE di Neele Leana Vollmar (Germania)
CALM WITH HORSES di Nick Rowland (Gran Bretagna, Irlanda)
GODDESS OF THE FIREFLIES di Anaïs Barbeau-Lavalette (Canada)
KIDS RUN di Barbara Ott (Germania)
PACIFIED di Paxton Winters (Brasile)
THE SLEEPWALKERS di Paula Hernández (Argentina, Uruguay)

I cortometraggi in concorso:
A DEVIL IN THE POCKET di Antoine Bonnet e Mathilde
Loubes (Francia), BUBE MAISES di Or Levy (Israele), DAUGHTER di Daria Kashcheeva (Repubblica Ceca), DRY SEA di Yves Bex e Bart Bossaert (Belgio), HOW MY GRANDMOTHER BECAME A CHAIR di Nicolas Fattouh (Libano), IRON ME di Ivan Rabbiosi (Francia), THE MIDNIGHT FREAK TRAIN di Joseph Derrick e Samuel Elphick (Regno Unito), On THE BEACH di Samuel Chovan (Slovacchia), REFLECTION di Juan Carlos Mostaza (Spagna), SURA (Corea) di Jeong Hae-ji; THEMES di Danijel Žeželj(Croazia), SURA (Corea) di Jeong Hae-ji; TIES Dina Velikovskaya (Germania).

GENERATOR +13 
Adolescenza, crescita e futuro nei film riservati ai Generator +13: il film italiano in competizione è
LA GUERRA DI CAM di Laura Muscardin (Movie Factory); THE CASTLE (Lituania, Irlanda) di Lina
Lužytė; LIFE WITHOUT SARA AMAT (Spagna) di Laura Jou; MAN UP! (Francia) di Benjamin Parent;
ROM (Vietnam) di Tran Thanh Huy;; DANIEL ’16 (Grecia) di Dimitris Koutsiabasakos; YOUNG
JULIETTE (Canada) di Anne Émond,
Sette i cortometraggi in concorso, tutti italiani: AFRAID di Daniele Suraci; KLOD di Giuseppe Marco
Albano; LUCE & ME di Isabella Salvetti; OUR TIME di Veronica Spedicati; SEPTEMBER di Giulia
Louise Steigerwalt; SULLE PUNTE di Ulisse Leonardo; TIMO’S WINTER di Giulio Mastromauro.

LA RASSEGNA #GIFFONI50
I film che hanno fatto la storia di Giffoni. I cult che hanno regalato sogni ed emozioni ad intere generazioni. Saranno dodici i titoli di una speciale rassegna che, dal 18 al 22 e dal 25 al 29 agosto, accompagneranno nelle sale della Multimedia Valley e nella Yaris Arena, i giffoner e tutti gli amanti del cinema in un viaggio alla riscoperta delle radici del festival. Tanti i titoli, tra questi A TESTA ALTA di Kevin Bray, BASTA GUARDARE IL CIELO di Peter Chelsom, BEKAS di Karzan Kader, BILLY ELLIOT di Stephen Daldry, CAFARNAO – CAOS E MIRACOLI di Nadine Labaki, DEAR FRANKIE di Shona Auerbach. I più piccoli si emozioneranno con E.T. L’EXTRA-TERRESTRE di Steven Spielberg, mentre i fan del regista francese Francois Truffaut potranno tuffarsi nel caleidoscopio di immagini e poesia che fa de I 400 COLPI, uno dei film più suggestivi della storia del cinema. Firmato da Lola Doillon, IL VIAGGIO DI FANNY è un viaggio che ruota intorno ai temi dell’amicizia e della libertà, raccontato attraverso gli occhi dei bambini, mentre sono gli adolescenti i protagonisti di JIMMY GRIMBLE, diretto da John Hay, capace di intrecciare primi amori e una sconfinata passione per il calcio in una storia ricca di sorprese. Ad essere proiettati anche L’ARTE DI CAVARSELA di Gavin Wiesen che indaga sulle trasformazioni interiori di un adolescente di New York e l’iconico L’ATTIMO FUGGENTE di Peter Weircon uno straordinario Robin Williams.

50 anni di Giffoni Film Festival: il programma del festival dedicato ai ragazzi

LE ANTEPRIME – APERTE ANCHE AL PUBBLICO SU PRENOTAZIONE
Il 18 agosto verrà, presentato L’UNICO E INSUPERABILE IVAN che debutterà in Italia l’11 settembre in esclusiva su Disney+. Sarà presentato dall’attore Federico Cesari, doppiatore italiano del lungometraggio disney, mentre in collegamento ci saranno la regista Thea Sharrock e l’attore Bryan Cranston

Tra le anteprime SHORTCUT, diretto da Alessio Liguori e scritto da Daniele Cosci, una storia di amicizia e coraggio con ambientazioni noir e misteriose. A presentare il film ai ragazzi saranno il regista (Alessio Liguori) e la produttrice Simona Ferri. Notorious Pictures presenterà BALTO E TOGO: LA LEGGENDA di Brian Presley che uscirà nelle sale il 3 settembre.
I junor e il pubblico potranno assistere all’anteprima nazionale del film ENDLESS, in programma il 27 Agosto. Distribuito da Eagle Pictures, il lungometraggio firmato da Scott Speer racconta la storia di Riley (Alexandra Shipp) e Chris (Nicholas Hamilton) due giovani da poco diplomati e innamoratissimi. Quando il ragazzo muore in un incidente stradale, Riley si sente così in colpa da ritenersi la causa della scomparsa del suo fidanzato. Chris, però, non l’ha lasciata definitivamente: è bloccato in un limbo e miracolosamente riesce a mettersi in contatto con la sua amata. Ma la loro storia d’amore, che supera il confine tra la vita e la morte, permetterà ai due ragazzi di imparare una lezione difficile: riuscire a lasciarsi andare.

Tra gli eventi speciali la celebrazione dei 25 anni della casa di produzione d’animazione italiana Rainbow, che ha conquistato generazioni di bambini e teenager di tutto il mondo. LA Cittadella ospiterà un’installazione speciale che ripercorre la storia della company, dai suoi primi passi passando per la nascita del classico Winx Club fino ad arrivare a 44 gatti, serie rivelazione del 2018.

Non mancheranno gli ospiti internazionali a #Giffoni50: Richard Gere, Sylvester Stallone, Katherine Langford, Daisy Ridley, Glen Keane sono alcuni talent che si collegheranno in streaming con la rassegna.

La giuria avrà la possibilità di dialogare con alcuni talent italiani, tra cui Benedetta Porcaroli, Matilde Gioli, il cast di SKAM ITALIA con il regista Ludovico Bessegato, Serena Rossi, la band I Pinguini Tattici Nucleari.

Per ulteriori informazioni sulle masterclass e il Giffoni Impact, vi invitiamo a consultare il sito ufficiale della rassegna.

Lascia un Commento...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: