I 5 film italiani più attesi nel 2024

Quali sono i film italiani più attesi del 2024?

Quali saranno i film italiani più attesi del 2024? Ecco un nuovo appuntamento con la nostra speciale rubrica “Top 5“.

Il 2023 si conclude regalandoci la rinascita di un cinema italiano, con Paola Cortellesi che, al suo debutto alla regia con C’è ancora domani, è da mesi in alto al Box Office Italia, e la scalata dei premi internazionali per Io Capitano di Matteo Garrone che, speriamo possa entrare nella cinquina dei film candidati ai Premi Oscar.

Film italiani: cosa ci ha lasciato il 2023?

Cosa ci ha raccontato il cinema italiano nel 2023? Abbiamo assistito a tanta violenza maschile che prende piede fin dall’adolescenza (Mia, Educazione fisica) consolidandosi in una società patriarcale che calpesta le donne che cercando un proprio riscatto (C’è ancora domani).

Nel 2023 sono tornati in sala i Maestri del cinema italiano, come Nanni Moretti con Il sol dell’avvenire e Pupi Avati con La quattordicesima domenica del tempo ordinario. Un instancabile Marco Bellocchio racconta una pagina nera della chiesa cattolica in Rapito, mentre Stefano Sollima arriva a Venezia 80 con Adagio concludendo così la sua trilogia della suburra romana con una storia di riscatto.

Il 2023 è stato sicuramente un anno al femminile per molte attrici che hanno debuttato dall’altra parte della videocamera e, hanno potuto contraddire il pregiudizio nei loro confronti. É il caso di Micaela Ramazzotti con Felicità, vincitrice del Premio Spettatori a Orizzonti Extra, e Romantiche scritto e diretto da Pilar Fogliatti che va in scena con tutti i suoi personaggi.

Il cinema italiano non è unicamente sinonimo di commedia, ma sa portare sullo schermo belle storie e, lo ha dimostrato benissimo nell’ultimo anno e, siamo sicuri che anche nel 2024 arriveranno in sala film che potranno confermare che il cinema italiano è più sano che mai.

Ed allora la domanda resta d’obbligo, quali saranno i film italiani più attesi del 2024?

I film italiani più attesi per il 2024

PARTENOPE
Dopo due anni di silenzio il regista premio Oscar “Paolo Sorrentino” torna dietro la macchina da presa con un nuovo lavoro, girato tra Capri e Napoli. Raccontando Partenope, Sorrentino ha dichiarato “che porta il nome della sua città, non è nè sirena nè mito” e che affronta tutti i temi che caratterizzano la vita di ogni singola persona: spensieratezza, giovinezza, bellezza amori inutili e proibiti.

Nel cast troveremo il suo fedele attore-amico Silvio Orlando, affiancato da Stefania Sandrelli, Luisa Ranieri, isabella Ferrari e, per la prima volta sul grande schermo, Celeste Dalla Porta.
[Le prime immagini di Partenope]

UN ALTRO FERRAGOSTO
Dopo 26 anni Paolo Virzì ritorna sull’isola di Ventotene a raccontare le storie delle due famiglie di villeggianti, i Molino ed i Mazzalupi. Altiero Molino figlio di Sandro Molino, è un giovane imprenditore digitale che torna sull’isola per trascorrere un’ultima vacanza con il padre malato, in un luogo a lui molto caro. Al suo arrivo viene accolto dal trambusto di un’isola impegnata nei preparati del matrimonio di Sabry Mazzalupi, la ragazza goffa del passato diventata una celebrità del web.

Sequel di Ferie d’Agosto Virzì torna a raccontare i Mazzalupi e Molino dove i vecchi attori Silvio Orlando, Sabrina Ferilli, Laura Morante sono affiancati dai giovani Vinicio Marchioni, Emanuela Fanelli e Lorenzo Fantastichini quest’ultimo figlio del deceduto Ennio Fantastichini, che interpetrava Ruggero Mazzalupi in Ferie d’Agosto
[Scheda di produzione del film]

ENEA
Dopo un interessantissimo debutto, Pietro Castellitto ci riprova e torna in sala con la storia di Enea e del suo amico Valentino, fatta di droga, festini e di piccole soddisfazioni personali. Enea vive in una famiglia eterogenea con un padre psicoanalista malinconico, una madre che non ha smesso di amare suo marito e un fratello circondato da problemi scolastici; Enea trova rifugio nell’amore e nelle sue complicazioni. 
[Il trailer di Enea]

FINALMENTE L’ALBA
Dopo aver firmato il successo internazionale della serie L’amica Geniale, Saverio Costanzo torna nei cinema con un film dedicato al mondo dello show business, all’ambizione e alla vanità; un giallo con elementi hitchcockiani dove le vicende dei suoi protagonisti si confronteranno con l’omicidio di Wilma Montesi che nel 1953 segnò lo sfarzo della dolce vita del cinema italiano.

Il cast internazionale composto dalla giovanissima Rebecca Antonaci nei panni di Wilma Montesi, Alba Rohrwacher che interpreta la famosa attrice Alida Valli, Willem Dafoe, che veste i panni di Rufus Priori, e Joe Keery (già noto al pubblico di Netflix per aver interpretato Steve in Stranger Things) che con Lily James interpretano rispettivamente Sean Lockwood e Josephine Esperanto, definisce tutti i buoni propositi per andare al cinema e godersi il racconto di questa vicenda.

CURIOSITÁ: Finalmente L’alba, é il primo film di Saverio Costanzo ambientato totalmente a Roma, e di produzione internazionale. [Il trailer del film]

FLAMINIA
Debutto alla regia per Michela Giraud, grande protagonista della Stand Up comedy italiana che firma il suo debutto con un film incentrato sull’importanza del corpo ma che, in realtà non sarà l’unico protagonista del film.

Ci sono molte altre tematiche che affronto, come nei monologhi. Ovviamente c’è la mia comicità, ma conoscerete una Michela Giraud inedita” Con queste parole Michela Giraud ha presentato, senza sbilanciarsi, il suo debutto. [Scheda di produzione del film]

Vi è piaciuta la nostra lista dei film italiani più attesi del 2024? Scrivetelo nei commenti.

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.