Il 22 ottobre parte l'edizione XIX del TOHorror Film Fest, celebre kermesse dedicata al cinema ed alla cultura del fantastico in quel di Torino.

Come ogni anno, Universal Movies (Media Partner) vi offrirà aggiornamenti dall'evento, con aggiornamenti attraverso le nostre pagine. Inoltre vi ricordiamo che uno dei nostri collaboratori sarà presente nei giorni dell'evento (dal 22 al 26). Vi rimandiamo pertanto ai prossimi giorni.

Ecco un nuovo comunicato ufficiale TOHorror Film Fest.

Al via la XIX Edizione di TOHorror Film Fest

L'anteprima italiana di “It Comes”, horror sui generis di Tetsuya Nakashima, uno dei grandi autori del cinema giapponese contemporaneo (“Confessions”, “Memories of Matsuko”) apre martedì 22 ottobre, al Cinema Massimo (Sala Rondolino, ore 20,45), la XIX edizione del TOHorror Film Fest, tra i più longevi e agguerriti festival internazionali di cinema e cultura del fantastico in Italia. Tema di quest’anno “Strana medicina e la scienza nel segno del fantastico e del mistero”. I numeri: 16 lungometraggi divisi in tre categorie - concorso, fuori concorso e documentari - la maggior parte dei quali in anteprima italiana e provenienti dalle grandi rassegne internazionali di Cannes, Berlino e Sundance; 36 cortometraggi in concorso, inclusa la sezione cortometraggi d’animazione; 11 sceneggiature di autori esordienti italiani in concorso; 3 incontri dedicati alla letteratura, 3 incontri dedicati ai fumetti, un focus videogames, una tavola rotonda sul ruolo del fantastico nell'ambito della scienza e della medicina, due concerti, una mostra...

Massimiliano Supporta, direttore artistico: “Il viaggio del TOHff di quest’anno scivola tra credenze e timori, dalla figura dello scienziato pazzo a quella del salvatore, passando per taumaturgi, guaritori e cerusici. Tra psicopatologie sessuali e tavoli settori, tra epidemie digitali e autopsie aliene, tra medicine e veleni. Con uno sguardo che attraverserà passato, presente e futuro, cogliendo nelle opere di finzione le riflessioni da applicare al reale, come una amara ma imprescindibile medicina. Il dottore è qui: respirate a fondo, chiudete gli occhi e lasciatevi andare...