Prosegue senza sosta la 75. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia presentando oggi (in concorso) 22 Luglio di Paul Greengrass e Nuestro tiempo di Carlos Reygadas.

22 Luglio - come anticipato nell'articolo pubblicato ieri riguardante il trailer - è il film che racconta di quel tragico 22 luglio 2011 a Utoya quando un estremista di destra fece esplodere una bomba a Oslo per poi aprire il fuoco contro dei giovani di un campo estivo.

Non è la prima volta che Greengrass si misura con la tragica realtà contemporanea (da ricordare soprattutto Bloody Sunday e Captain Phillips - Attacco in mare aperto): 22 Luglio scuoterà non poco le coscienze degli spettatori e della giuria.

Amato e odiato in egual misura, Carlos Reygadas porta a Venezia Nuestro tiempo, recitato dallo stesso regista insieme alla moglie Natalia López.

Nella campagna messicana vive una famiglia allevatrice di tori da combattimento. Esther si occupa della gestione della tenuta, mentre il marito Juan, poeta di fama mondiale, alleva e selezionagli animali. Quando però Esther s'innamora di un allevatore di cavalli, la coppia dovrà superare una forte crisi.

I film di Reygadas non sono mai stati semplici, ma anzi densi di metafore che rendono la loro visione un percorso tortuoso. Non fa eccezione Nuestro tiempo che - dall'alto dei suoi 173' - chiede allo spettatore uno sforzo considerevole.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.