Oltre alla presidenza della giuria internazionale in mano ad Annette Bening, un’altra donna sarà alla guida della giuria delle Giornate degli Autori durante Venezia 74, ovvero la regista iraniana Samira Makhmalbaf.

La regista è figlia del regista Mohsen Makhmalbaf e ha partecipato col film La mela (suo esordio alla regia) al festival di Cannes a soli 18 anni.

Nel 2000, con Lavagne vince il premio della giuria a Cannes e lo stesso si ripete nel 2003 con Alle cinque della sera.

Il quotidiano The Guardian, nel 2003, ha inserito la Makhmalbaf tra i migliori quaranta registi in attività.

La giuria delle Giornate degli Autori sarà composta da 28 giovani spettatori da tutto il mondo a cui spetterà il compito di assegnare il premio di 20.000 euro al/alla regista e al distributore del film per favorirne l’uscita nelle sale.