The Walking Dead World Beyond Recensione
Il Mondo delle Serie Tv Novità da Amazon Prime Video Recensioni

The Walking Dead – World Beyond: Recensione della prima stagione

Si è conclusa da poco la prima stagione di The Walking Dead – World Beyond, serie spin-off di The Walking Dead, proposta in Italia da Amazon Prime Video. Questa è la recensione.

La serie è stata creata dal veterano Scott M. Gimple e Matthew Negrete, mentre il cast conta i nomi di Aliyah Royale, Alexa Mansour, Hal Cumpston, Nicolas Cantu, Julia Ormond e Nico Tortorella.

Così come la serie originale, The Walking Dead – World Beyond (o Il mondo oltre la fine in italiano) è basata sul celebre fumetto firmato da Robert Kirkman, ed è ambientata dieci anni dopo l’apocalisse zombie che ha gettato il mondo nello sconforto. Al centro degli avvenimenti dei primi dieci episodi la storia di un gruppo di ragazzi (la prima generazione a raggiungere la maggiore età dopo l’apocalisse) in cerca di risposte oltre le barriere che separano la loro comunità dalle orde di zombie.

Ideata come espansione dell’universo The Walking Dead, la serie World Beyond è strutturata in maniera speculare rispetto alla serie madre, alternando però la narrazione principale a flashback atti a far conoscere alcuni dei personaggi principali.

Il decorrere dei suoi dieci episodi è lento, quasi compassato, e mai riesce ad attrarre il giusto interesse. La storia creata da Gimple e Negrete non aggiunge nulla o quasi ad un universo, quello di The Walking Dead, che da anni si trascina stancamente verso un destino più che oscuro. La scelta di soffermarsi sulle future generazioni post-apocalisse risulta originale, ma molto probabilmente affossata da una sceneggiatura debole e priva di mordente, con una palese mancanza di personaggi capaci di monopolizzare l’attenzione a discapito dei tanti difetti (The Walking Dead docet).

I personaggi, in maniera speciale quelli principali, risultano scarsamente caratterizzati, in alcuni casi banalizzati da contesti narrativi poco chiari, e recitazioni non eccelse. Nel particolare non convincono le prove sopra le righe delle giovani leve Aliyah Royale e Alexa Mansour, così come quella di attori più navigati quali Nico Tortorella e Julia Ormond.

The Walking DeadWorld Beyond è stata costruita sulla base di sole due stagioni, ma se al giro di boa il prodotto risulta così scadente, allora c’è poco da sperare nei nuovi episodi.

Classificazione: 2 su 5.

The Walking Dead - World Beyond: Recensione della prima stagione • Universal Movies
The Walking Dead - World Beyond: Recensione della prima stagione
Editor's Rating:
2

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.