Il weekend a Roma viene inaugurato dall'arrivo di Russell Crowe e Ryan Gosling che hanno presentato ieri sera "The Nice Guys", il pubblico romano li ha attesi per ore e in serata ha potuto stringere la mano ai divi hollywoodiani.

Premiere di "The Nice Guys" al The Space Cienma Moderno
Premiere di "The Nice Guys" al The Space Cinema Moderno

"Il gladiatore é tornato nella sua casa spirituale" così ha salutato il pubblico in sala il massiccio Russell Crowe, che ha dimostrato grande disponibilità ai fans che richiedevano anche solo una fotografia con l'ex gladiatore.

In mattinata invece, i due attori si sono presentati alla stampa (dopo un'estenuate attesa!), accompagnati dal regista Shane Black e il produttore Joel Silver, rispondendo per una 40ina di minuti alle domande dei colleghi giornalisti e mettendo alla dura prova le traduttrici (sopratutto Russell Crowe!).

Dopo gli iniziali (ed obbligati) elogi a regista e produttore per tutto il loro lavoro precedente (Shane Black a soli 20 anni ha scritto "Arma letale") senza dimenticare quest'ultimo divertente film poliziesco, c'è chi ha trovato un collegamento a "L.A. Confidential", complice anche la presenza di Kim Basinger che in "The Nice Guys" interpreta Judith Kuttner, capo del Distretto della polizia di Los Angeles e madre della ragazza scomparsa, inoltre Russell Crowe ha ammesso che é stato un piacere ritrovare dopo 10 anni Kim sul set.

Russell Crowe, la traduttrice Bruna, Ryan Gosling
Russell Crowe, la (fantastica)traduttrice Bruna, Ryan Gosling

In "The Nice Guys" le donne interpretano personaggi forti, che non scadono in cliché, basti pensare a Angourie Rice che interpreta Holly, la figlia di March (Ryan Gosling), una ragazzina sveglia e più intelligente del padre, o Margaret Qualley nei panni di Amelia, la ragazza in fuga. Shane Black ha ammesso di aver scelto di realizzare una storia di cavalieri (imbranati) che cercano di salvare la ragazza in pericolo con sullo sfondo una città corrotta, c'è una corruzione nell'innocenza nel mio film, una sorta di paranoia presente nei film di genere noir.

I due attori protagonisti, inoltre, ci hanno tenuto a specificare che non vi è un abissale differenza nell'interpretare un personaggio in un film drammatico rispetto ad un film comico, anzi vi è alla stessa maniera impegno, riflessione e concentrazione per il ruolo da rivestire. Russell Crowe si è complimentato parecchio per il lavoro svolto dal collega:

"mi é piaciuto lavorare con Ryan, ha affrontato con serietà la parte comica che doveva interpretare, vederlo lavorare così mi ha esaltato".

 

Non sono mancate le domande di curiosità, chiedendo a Russell Crowe se tornerà ad esibirsi con la sua band dal vivo, o sul loro ruolo come registi (nel 2014 Russell Crowe ha diretto "The Water Diviner" e Ryan Gosling ha debuttato alla regia con "Lost River") e curiosa é risultata la risposta dell'attore neozelandese:

Voglio diventare come Tiziano ed avere una grandissima tela (da dirigere)!

Ryan é stato veramente fantastico ne "Il Giovane Ercole" e sto cercando di concinverlo ad interpretare il giovane Giulio Cesare.

Abbiamo cercato di estorcere qualche curiosità su "Blade Runner 2", ma Ryan Gosling temeva l'attacco del cecchino che gli aveva puntato la produzione e ha mantenuto il silenzio.

Noi di UniversalMovies vi invitiamo a leggere la nostra recensione di "The Nice Guys" e a seguirci sui social, dove troverete anche le foto della conferenza stampa di questa mattina.

E vi ricordiamo che "The Nice Guys" uscirà nelle sale italiane a partire dal 1 giugno.