Quest'oggi vi proponiamo la recensione di Clinical, il thriller con venature horror diretto da Alistair Legrand ed interpretato da Vinessa Shaw, film tra l'altro prodotto da Netflix Original, la casa di produzione del colosso dello streaming.

Per la serie, non tutte le ciambelle nascono col buco! Anche Netflix Original può sbagliare l'approccio ad una produzione, questo è quello che viene da pensare dopo aver visto ieri il thriller a sfondo psicologico Clinical, ma non c'è da disperare la casa di produzione creata dal colosso dello streaming legale resta una delle più grandi realtà del nuovo corso hollywoodiano ... anche se talvolta produce un film bruttino.

La Trama

Una psichiatra vive nel suo passato un evento traumatico con una giovane paziente, nel tempo impara a tenere a freno le emozioni negative con medicinali, sedute dal proprio analista di fiducia ed il proprio lavoro, ripreso con traquillità. La comparsa di un paziente che ha vissuto un evento tragico però fa riaffiorare nella psichiatra il terrore, quest'ultimo palesato non solo nella sua psiche....

La Recensione

La regia di Alistair Legrand, qui anche co-sceneggiatore con Luke Harvis, mostra pericolose crepe dal punto di vista narrativo, il suo Clinical è difatti un prodotto che sembra soffrire della mancanza di una vera e propria identità, parliamo di un thriller psicologico che però si regala fin troppe licenze horror, tra l'altro non riuscite ed in alcuni momenti davvero inutili.

Clinical, come d'altronde anche il suo primo film The Diabolical, perde l'effetto interesse già dalla prima mezz'ora di visione, il ritmo è compassato (fin troppo) e la trama sembra talmente scontata da lasciar intuire il finale quasi subito, un dettaglio preoccupante, in particol modo per un titolo dal genere thriller/horror.

Il cast è di secondo ... se non di terz'ordine, la pur discretamente brava Vinessa Shaw porta sulle proprie spalle il peso di una sceneggiatura scontata, risultando talvolta banale nei discorsi e nelle movenze, i suoi colleghi però non sono da meno. William Atherton, Aaron Stanford e Sydney Tamiia Poitier hanno ruoli talmente marginali da non incidere minimamente nella struttura di un film senza appeal.

Il Verdetto (5-)

Netflix Original è una novità importante nel panorama produttivo hollywoodiano, ma di certo non è esente da pericolosi scivoloni. Clinical non affascina, il regista non riesce a dare la propria impronta ad un film privo di identità ed il cast di terz'ordine non aiuta.

Clinical è distribuito sulla piattaforma Netflix dal 13 gennaio 2017

Ecco il trailer

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.