Da quando l’Academy ha ufficializzato le nominations ho cercato di recuperare tutte le opere candidate così da riuscire ad avere una visione completa di chi si sta contendendo la tanto amata statuetta.

Ci sono cinquine in cui è difficile individuare immediatamente il vincitore, quest’anno Leonardo DiCaprio se la deve vedere con le magnifiche interpretazioni di Michael Fassbender (Steve Jobs) e Eddie Redmayne (The Danish Girl), mentre Cate Blanchett e Jennifer Lawrence rischiano di non aumentare la loro collezione. Sylvester Stallone aspetta di ricevere la statuetta per una sua interpretazione dai tempi di Rocky, chissà se finalmente sarà riuscito ad ottenerla per la sua interpretazione in Creed. 

Ecco di seguito i miei pronostici per gli Oscar 2016:

  • Miglior film – Revenant-Redivivo
  • Miglior regia – Alejandro Inarritu (Revenant-Redivivo)
  • Miglior attore protagonista – Leonardo DiCaprio (Revenant-Redivivo)
  • Miglior attrice protagonista – Brie Larson (Room)
  • Miglior attore non protagonista – Mark Rylance (Il ponte delle spie)
  • Miglior attrice non protagonista – Rachel McAdams (Il caso Spotlight)
  • Miglior sceneggiatura originale – Tom McCarthy e Josh Singer (Il caso Spotlight)
  • Miglior sceneggiatura non originale – Nick Hornby (Brooklyn)
  • Miglior film d’animazione – Inside Out
  • Miglior film straniero – Mustang (Deniz Gamze Erguven/ Francia)
  • Miglior fotografia – Emmanuel Lubezki (Revenant-Redivivo)
  • Migliori costumi – Paco Delgado (The Danish Girl)
  • Miglior montaggio – Maryann Brandon e Mary Jo Markey (Star Wars: il risveglio della forza)
  • Miglior trucco e acconciatura – Sian Grigg, Duncan Jarman e Robert A.Pandini (Revenant-Redivivo)
  • Miglior colonna sonora originale – Ennio Morricone (The eightful eight)
  • Miglior canzone originale – Till it Happens to you (The Hunting Ground)
  • Miglior scenografia – Michael Standish e Eve Stewart (The Danish Girl)
  • Miglior sound editing – Paul Massey, Mark Taylor e Mac Ruth (The Martian-Sopravvissuto)
  • Miglior sound mixing – Mark Mangini e David White (Mad Max: Fury Road)
  • Migliori effetti speciali – Chris Corbould, Roger Guyett, Paul Kavanagh e Neal Scanlan (Star Wars: Il risveglio della forza)
  • Miglior documentario – Amy, reia di Asif Kapadia
  • Miglior cortometraggio documentario – Last Day of Freedom, regia di Dee Hibert e Jones Nomi Talisman
  • Miglior cortomentraggio – Everything will be ok, regia di Patrick Vollrath
  • Miglior corto d’animazione – World of Tomorrow, regia di Don Hertzfeldt