omicidio nel west end recensione
Recensioni

Omicidio nel West End ironizza (bene) sul giallo, la recensione


Searchlight Pictures presenta Omicidio nel West End, esordio alla regia di un lungometraggio del regista Tom George.

Omicidio del West End: un cast stellare

Un cast corale (e stellare) arricchisce Omicidio nel West End: il vincitore dell’Academy Award e del BAFTA Sam Rockwell, la candidata all’Academy Award e al BAFTA Saoirse Ronan, il vincigore dell’Academy Award e del BAFTA Adrien Brody, la vincitrice del BAFTA Ruth Wilson, il vincitore del BAFTA Reece Shearsmith, il candidato al BAFTA Harris Dickinson, il vincitore del BAFTA Charlie Cooper, la vincitrice del BAFTA Shirley Henderson, Lucian Msmati, Pippa Bennet-Warner, Pearl Chanda, Paul Chahidi, la vincitrice del BAFTA Sian Clifford, Jacob Fortune-Lloyd, Ania Marson, Tim Key, e il candidato al BAFTA David Oyelowo.

omicidio nel west end recensione
Ruth WIlson, Reece Shearsmith, Harris Dickinson, Sian Clifford, Pearl Chanda, Jacob Fortune Lloyd, David Oyelowo and Ania Marson

Omicidio nel West End: sinossi

Nel West End di Londra degli anni Cinquanta, i piani per una versione cinematografica di un’opera teatrale di successo subiscono un brusco arresto dopo l’omicidio di un membro fondamentale della troupe. Quando l’ispettore Stoppard (Sam Rockwell) e la zelante recluta Constable Stalker (Saoirse Ronan) prendono in mano il caso, i due si trovano coinvolti in un enigmatico giallo all’interno del sordido e affascinante mondo dietro le quinte del teatro, indagando sul misterioso omicidio a loro rischio e pericolo.

omicidio nel west end commento

Forte del suo successo con 100 rappresentazioni Trappola per topi scritto da Agatha Christie, é pronto alla sua trasposizione cinematografica ma quando il regista hollywoodiano (Adrien Brody) e lo sceneggiatore megalomane (David Oyelowo) non riescono a mettersi d’accordo, si innesca un meccanismo di uccisioni misteriose che solo un disilluso detective (Sam Rockwell) e la sua recluta (Saoirse Ronan) possono risolvere.

Omicidio nel West End si presenta come una commedia che ironizza sullo stile della narrazione giallistica, tant’è che il narratore della vicenda é il tipico personaggio sgarbato, che viene fatto fuori per primo.

Un misterioso omicidio avviene negli stessi spazi del teatro dove messo in scena l’omicidio dell’opera rappresentata sul palco, un meccanismo narrativo di metaracconto che, a tratti confonde lo spettatore creando equivoci ma allo stesso tempo incuriosisce perché nulla é come sembra pur rispettando i dettami stilistici del genere.

Sono tutti sospettati, nessuno escluso, e la coppia di investigatori deve essere attenta a non trarre conclusioni affrettate per scoprire chi è il vero colpevole. Stoppard e Stalker si completano a vicenda nel corso delle indagini: da una parte il veterano ispettore, annoiato dai dettami classici e dal suo rituale di indagine, dall’altro la giovane recluta piena di entusiasmo che trae conclusioni affrettate.

Omicidio nel West End omaggia il genere che mette in scena con pochissima suspence, il regista preferisce intrattenere il suo pubblico con raffinata ironia, immergendolo in una narrazione il cui epilogo già si conosce.


Omicidio nel West End, diretto da Tom George con Sam Rockwell e Saoirse Ronan, sarà al cinema dal 29 settembre distribuito da The Walt Disney Company Italia.

Omicidio nel West End
omicidio nel west end scaled

Regista: Tom George

Data di creazione: 2022-09-28 18:51

Valutazione dell'editor
3

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.