Ok…

C’è un limite a tutto… Roland Emmerich, fattelo dire: ma cosa ti sei fumato???

Questo film è una boiata nucleare, senza un filo logico, senza nessuna sorpresa o colpo di scena, senza mai nessun vero momento di tensione, tutto basato su effetti speciali che ormai non impressionano più nessuno e appoggiato sulle spalle di una combriccola di attori di una fuffieria imbarazzante!

Dura due cacchio di ore! No dico??? Chi me le ridà indietro due ore della mia vita? A chi posso chiedere il risarcimento danni? Jeff Goldblum è l’unico vero nome del film e scompare in mezzo alla mediocrità senza senso di tutto questo film che introduce inoltre una nuova razza di alieni che sono i nemici giurati degli invasori che, udite udite, non sono in grado di fare proprio una pigna.

Spoiler alert.

Quando alla fine la regina di Alien, no scusate mi sono confuso perchè sono uguali, degli invasori decide di rimboccarsi le maniche e scendere a piedi sulla Terra per prendere la palla elettronica che contiene il suo punto debole (???), credevo arrivasse Mazinga Z. Sarebbe stato più divertente e credibile. Poi oh… sono arrivati a bordo di una astronave grande come l’oceano Atlantico e quando cade la regina (giuro non ho capito come), niente… decidono di andarsene… sono miliardi di alieni con armi strapese e apocalittiche, ma se ne vanno e noi tutti a festeggiare!

Ci sono anche una serie di personaggi inutili quanto ridicoli, come il figlio del capitano Hiller che boh, un pilota figo e senza senzo, la figlia dell’ex presidente che non sa neanche lei cosa ci fa nel film, un comandante degli squadroni della morte africani in tenuta indigena che sa parlare l’alieno, un esattore delle tasse che insegue Goldblum dall’inizio del film, l’ex presidente degli stati uniti che fa quasi tenerezza tanto è patetico, lo scienziato dell’area 51 che si risveglia da un coma di 2′ anni nell’indifferenza generale ed un presidente donna che sa solo dire: “Apriamo il fuoco.”

Tutto sommato… mi viene da piangere… dove sono finiti i film che ci facevano sognare ed emozionare? Perchè tutti si piegano al business di riproporre minestre riscaldate (male), sequel improbabili o reboot pietosi?

Che i fratelli Lumiere ci proteggano…