Il commento ai primi due episodi di Hunters, la serie con Al Pacino di Amazon Prime Video

Vi presentiamo la recensione dei primi due episodi della nuova serie originale Amazon Prime Video “Hunters” con il Premio Oscar Al Pacino.

TRAMA: New York, 1977. La vita del giovane Jonah (Logan Lerman) viene totalmente sconvolta quando la nonna di origini ebree viene misteriosamente uccisa. Sconvolto, cerca di farsi giustizia da solo, ma a guardargli le spalle ci sarà un gruppo di amici di sua nonna: il magnate Meyer Offerman (Al Pacino) –sopravvissuto all’Olocausto - e il suo gruppo di cacciatori composto da sorella Harriet (Kate Mulvany), la scassinatrice Roxy Jones (Tiffany Boone), l’ex soldato Joe Torrance (Louis Ozawa Changchien), il maestro del travestimento  Lonny Flash (Josh Radnor), gli esperti d’armi Mindy e Murray Markowitz (Carol Kane e Saul Rubinek).

Jonah scoprirà che i nazisti da cui è sfuggita sua nonna, in realtà sono arrivati a New York e lei con i suoi amici aveva messo su un piano per vendicarsi degli orrori subiti durante la guerra. Ma cosa ci fanno i nazisti a New York? Si stanno radunando per fondare un Quarto Reich.

Trailer

COMMENTO

Sono passati poco più di trent'anni dalla fine della guerra mondiale, dalla ricerca affannosa di una nuova vita per i sopravvissuti all'orrore di quegli anni, con "Hunters", lo showrunner David Weil mette in scena una realtà fantasiosa ispirandosi ai racconti della nonna di origini ebree.

Nei primi due episodi ci vengono presentati i personaggi, in particolare il gruppo dei cacciatori e la loro missione. Ci viene presentato anche il nemico da affrontare, ma la narrazione finora si concentra sulle vittime e sul loro piano di vendetta. Come ben si evince, non tutti i personaggi su entrambi i fronti sono stati protagonisti durante la guerra mondiale, per questo crediamo che negli episodi successivi verrà data maggior attenzione ai giovani, così da scoprire il loro legame con la missione (sia dal fronte dei cacciatori, sia dal fronte nazista).

É una storia che non ci saremmo mai aspettati, che non si priva delle scene di violenza messe in atto talvolta con stile pulp fumettista che strizza l'occhio al tarantiniano. Non è una serie buonista, lo capiamo subito, sin dalle prime scene. Tutti i personaggi possono compiere azioni sbagliate o giuste, a seconda del punto di vista, l'importante è che venga fatta giustizia.

La narrazione proseguirà come una scatola cinese, nel corso degli espisodi ci rivelerà gli obiettivi ma soprattutto la natura dei protagonisti, portatori non solo di memoria ma anche vendetta.

Hunters, prodotto dagli Amazon Studios, da Monkeypaw Productions di Jordan Peele e da Sonar Entertainment. E' stata creata da David Weil che ha partecipato anche come produttore esecutivo e come co-showrunner al fianco di Nikki Toscano.

Gli episodi della serie tv "Hunters" saranno diffusi (con cadenza settimanale) a partire dal 21 febbraio 2020 sulla piattaforma streaming Amazon Prime Video.

Lascia un Commento...