Dopo i premi Cesar (gli Oscar francesi), ieri sono stati assegnati i premi Goya, ovvero gli equivalenti spagnoli degli Oscar. A uscirne vincitore è stato Truman, il film di Cesc Gay che si è aggiudicato cinque premi su sei nominations: miglior film, regia, sceneggiatura, attore protagonista (Ricardo Darìn) e attore non protagonista (Javier Càmara).

Tra gli altri premi spiccano quello di Atrapa la Bandera come miglior pellicola d’animazione, di Sueños de Sal come miglior documentario, di El Clan come miglior film ispano-americano che ha fatto faville a Venezia e di Mustang come miglior film europeo che ha incantato la critica di tutto il mondo e che ha ottenuto una nomination agli Oscar come miglior film straniero.

Secondo Goya in tre anni per l’attrice 25enne Natalia de Molina, con Luisa Gavasa al suo primo trionfo. Due Goya, infine, anche per El desconocido, anch’esso visto al Festival di Venezia.

Ecco di seguito la lista con tutti i vincitori:

  • Miglior film: Truman
  • Miglior regista: Cesc Gay por Truman
  • Miglior attore protagonista: Ricardo Darín por Truman
  • Miglior attrice protagonista: Natalia de Molina por Techo y comida
  • Miglior attore non protagonista: Javier Cámara por Truman
  • Miglior attrice non protagonista: Luisa Gavasa por La novia
  • Miglior sceneggiatura originale: Cesc Gay y Tomás Aragay por Truman
  • Miglior sceneggiatura non originale: Fernando León de Aranoa por Un día perfecto
  • Miglior attore esordiente: Miguel Herrán por A cambio de nada
  • Miglior attrice esordiente: Irene Escolar por Un otoño sin Berlín
  • Miglior musiche: Nadie quiere la noche
  • Miglior canzone originale: Lucas Vidal y Pablo Alborán – “Palmeras en la nieve” (Palmeras en la nieve)
  • Miglior produzione: Andrés Santana y Marta Miró por Nadie quiere la noche
  • Miglior direttore della fotografia: Miguel Ángel Amoedo por La novia
  • Miglior scenografia: Antón Laguna por Palmeras en la nieve
  • Miglior montaggio: Jorge Coira por El desconocido
  • Miglior costumi: Clara Bilbao por Nadie quiere la noche
  • Miglior montaggio: Pablo Perona, Paco Rodríguez H. y Sylvie Imbert por Nadie quiere la noche
  • Miglior suono: David Machado, Jaime Fernández y Nacho Arenas por El desconocido
  • Migliori effetti speciali: Lluís Castells y Lluis Rivera por Anacleto, agente secreto
  • Miglior regista esordiente: Daniel Guzmán por A cambio de nada
  • Miglior film d’animazione: Atrapa la bandera
  • Miglior documentario: Sueños de sal
  • Miglior film straniero in lingua spagnola: El clan de Pablo Trapero
  • Miglior film europeo: Mustang de Deniz Gamze Ergüven
  • Miglior corto: El corredor de José Luis Montesinos
  • Miglior corto animato: Alike de Daniel Martínez Lara y Rafael Cano Méndez
  • Miglior corto documentaristico: Hijos de la Tierra de Álex O’Mill Tubau y Patxi Uriz Domezáin
  • Goya ad honorem: Mariano Ozores