godzilla vs kong recensione
Recensioni MonsterVerse

Godzilla vs Kong: recensione del monster movie di Adam Wingard


Godzilla vs Kong è il quarto capitolo in ordine cronologico della saga nota come MonsterVerse: il film vede contrapposti due tra i più iconici mostri che la cinematografia mondiale abbia mai partorito. Questa la recensione.

Il film è stato diretto da Adam Wingard su un soggetto di Terry Rossio, Michael Dougherty, Zach Shields ed una sceneggiatura scritta a quattro mani da Eric Pearson e Max Borenstein. Il cast di Godzilla vs Kong conta una rosa di attori formata da Millie Bobby Brown, Brian Tyree Henry, Danai Gurira, Kyle Chandler, Demiàn Bichir, Alexander Skarsgard, Rebecca Hall, Eiza Gonzalez, Jessica Henwick, Lance Reddick e la piccola Kaylee Hottle.

Le vicende qui narrate sono cronologicamente poste a circa cinque anni di distanza dagli eventi vissuti in Godzilla II: King of the Monsters, la pellicola del 2019 diretta da Michael Dougherty, questa la trama: L’Amministratore Delegato dell’Apex ed un suo ingegnere reclutano un geologo, ex ricercatore della Monarch, per guidare una squadra alla ricerca di una notevole e misteriosa fonte di energia che ha origine dalle viscere della Terra. Solo il gigantesco King Kong può fare da guida a questa squadra all’interno del misterioso Mondo sotterraneo. Purtroppo una antica rivalità si riaccende tra il gigantesco primate e Godzilla, l’enorme lucertolone preistorico apparentemente diventato ostile.

Iniziamo con il dire che Godzilla vs Kong si tuffa profondamente nella mitologia dell’universo MonsterVerse, e lo fa cercando di rimettere insieme i “pezzi” sparsi durante il percorso del franchise. La Terra Cava viene finalmente mostrata, inclusi alcuni particolari sugli antenati dell’amato King Kong e su una loro antica civiltà ora scomparsa. Tale operazione però non sembrerebbe riuscita alla perfezione, tante infatti sono le domande che dopo la visione del film sorgono spontanee, e tutte “o quasi” dovute ad alcuni apparenti buchi nello script:

  • Cosa è successo agli antichi Titani?
  • Cos’è e come funziona la Terra Cava?
  • Quale legami ci sono tra la Apex Cybernetics e i resti di Ghidorah e come utilizza i tre teschi?

Viste le forze messe in campo per realizzare tale pellicola, è lecito pensare che quelli che possono apparire come vuoti di sceneggiatura, siano invece oggetto di approfondimento nel futuro della saga… o almeno si spera.

Godzilla vs Kong è essenzialmente un film su King Kong, in quanto esplora in maniera approfondita il carattere dello “scimmione” attraverso anche la splendida figura di Jia, la bambina sordomuta interpretata da una fantastica Kaylee Hottle, la quale insegna il suo linguaggio al “Gigantesco Gorilla”. Guardare i due interagire tra loro è emozionante, il loro rapporto è forse uno dei momenti più importanti del film, e rende Kong più empaticamente vicino a noi umani, qualcosa che nei precedenti film del “MonsterVerse” è mancato. Il comunicare di Kong attraverso il linguaggio dei sordomuti riporta alla mente Koko, la gorilla purtroppo morta nel 2018 che, secondo alcuni studiosi, sapeva usare circa 1.000 segni per esprimere pensieri complessi.

Visivamente Godzilla vs Kong risulta assolutamente superbo: gli scontri tra mostri sono impressionanti, epici e sorprendentemente illuminati. La regia è creativa e rende quasi tutte le sequenze del film come inquadrature sbalorditive, pregne di splendidi effetti speciali. Purtroppo l’impossibilità di vedere Godzilla vs Kong in una sala cinematografica, a causa di questa maledetta pandemia, non permette di godere appieno tale effetto.

Alcuni dettagli, però, lasciano alcune perplessità in merito all’evoluzione del MonsterVerse, a tal proposito ve ne segnaliamo due: il grande divario tra la tecnologia che abbiamo visto nel Godzilla del 2014 di Gareth Edwards e quella che vediamo in questo film, ma anche il sottoutilizzo di alcuni protagonisti che, visto il loro spessore, avrebbero meritato una sottotrama più a loro misura.

In conclusione, Godzilla vs Kong manca forse un po’ di coerenza con il resto del franchise, ma dona agli spettatori poco meno di due ore di sano divertimento, soprattutto nel rispetto della tradizione degli originali film dei mostri nati in Giappone nei lontani anni ’50.

Godzilla vs Kong sarà distribuito in Italia dal 6 maggio 2021 attraverso le migliori piattaforme digitali.


Godzilla vs Kong
Godzilla vs Kong: recensione del monster movie di Adam Wingard

Direttore: Adam Wingard

Data di creazione: 2021-04-22 12:14

Editor's Rating:
3.5

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.