David di Donatello
David di Donatello Festival

[David di Donatello 2017] Tutti i vincitori in tempo reale della 61a edizione

Come per gli Oscar, anche per i David di Donatello noi di Universal Movies siamo pronti per riportarvi in tempo reale i vincitori di questa 61a edizione. Leggete qui le nomination.

Ecco i vincitori della 61a edizione dei David di Donatello:

  • MIGLIOR FILM: La pazza gioia di Paolo Virzì
  • MIGLIOR REGIA: Paolo Virzì per La pazza gioia
  • MIGLIORE REGISTA ESORDIENTE: Marco Danieli per La ragazza del mondo
  • MIGLIORE SCENEGGIATURA ORIGINALE: Nicola Guaglianone, Barbara Petronio, Edoardo De Angelis per Indivisibili
  • MIGLIORE SCENEGGIATURA ADATTATA: Gianfranco Cabiddu, Ugo Chiti, Salvatore De Mola per La stoffa dei sogni
  • MIGLIOR PRODUTTORE: Attilio De Razza e Pierpaolo Verga per Indivisibili
  • MIGLIORE ATTRICE PROTAGONISTA: Valeria Bruni Tedeschi per La pazza gioia
  • MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA: Stefano Accorsi per Veloce come il vento
  • MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA: Antonia Truppo per Indivisibili
  • MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA: Valerio Mastandrea per Fiore
  • MIGLIOR AUTORE DELLA FOTOGRAFIA: Michele D’Attanasio per Veloce come il vento
  • MIGLIORE MUSICISTA: Enzo Avitabile per Indivisibili
  • MIGLIOR CANZONE ORIGINALE: “ABBI PIETÀ DI NOI”, musica e testi di Enzo Avitabile, interpretata da Enzo Avitabile, Angela e Marianna Fontana per Indivisibili
  • MIGLIORE SCENOGRAFO: Tonino Zera per La pazza gioia
  • MIGLIORE COSTUMISTA: Massimo Cantini Parrini per Indivisibili
  • MIGLIOR TRUCCATORE: Luca Mazzoccoli per Veloce come il vento
  • MIGLIOR ACCONCIATORE: Daniela Tartari per La pazza gioia
  • MIGLIORE MONTATORE: Gianni Vezzosi per Veloce come il vento
  • MIGLIOR SUONO: Angelo Bonanni, Diego De Santis, Mirko Perri e Michele Mazzucco per Veloce come il vento
  • MIGLIORI EFFETTI DIGITALI: Artea Film & Rain Rebel Alliance International Network per Veloce come il vento
  • MIGLIOR DOCUMENTARIO: Crazy for football di Volfango De Biasi
  • MIGLIOR FILM DELL’UNIONE EUROPEA: I, Daniel Blake di Ken Loach
  • MIGLIOR FILM STRANIERO: Animali notturni di Tom Ford
  • MIGLIOR CORTOMETRAGGIO: A casa mia di Mario Piredda
  • DAVID GIOVANI: Pierfrancesco Diliberto per In guerra per amore
  • DAVID ALLA CARRIERA: Roberto Benigni
  • 3 FUTURE AWARD: Il più grande sogno di Michele Vannucci

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.