Il weekend di cinema appena cominciato nel Nordamerica non sarà di certo ricordato come quello che genererà incassi da urlo, anzi… eppure di film potenzialmente attesi ce n’erano e come!

Nella giornata di venerdì a comandare il Box Office Usa, il primo del mese di febbraio, è stato Kung Fu Panda 3, l’incasso del cartoon DreamWorks Animation super i 5 milioni di dollari e porta il totale a quota 53,25 milioni, non proprio il successo sperato dalla 20th Century Fox nel suo secondo weekend di programmazione.

Al secondo posto esordio, letteralmente da dimenticare, per Ave, Cesare!, il nuovo film dei fratelli Coen si è infatti dovuto accontentare, nonostante un cast da urlo, di soli 4,31 milioni di dollari, in tutto il weekend potrebbe superare a stento i 10 milioni divenendo l’esordio più basso della storia dei due registi.

Tra le altre delusioni del weekend c’è da segnalare quelle di PPZ – Pride and Prejudice and Zombies e The Choice (l’ultimo film tratto dai romanzi di Nicholas Sparks), entrambi i film hanno esordito con circa 2 milioni e non raggiungeranno neppure i 10 milioni nel weekend.