L'assenza di nuove proposte di rilievo ha riconsegnato nelle mani di Attacco al Potere 3 la vittoria del Box Office Usa, mentre la versione "extra large" di Spider-Man: Far From Home non ha entusiasmato i fan.

Nel weekend che anticipa il classico Labor Day americano, Attacco al Potere 3 - Angel has Fallen si è riconfermato in testa al botteghino. L'action movie ha incassato altri 11,57 milioni di dollari, prospettando un weekend lungo da circa 15 milioni. Complessivamente il terzo capitolo della saga Attacco al Potere ha raggiunto la quota dei 40,68 milioni.

Come la prima, anche la seconda posizione è rimasta invariata rispetto al weekend scorso. La teen comedy Good Boys ha incassato altri 9,19 milioni di dollari, ed ora viaggia ad un totale di 56,19 milioni, tanta roba per un prodotto che conta su di un budget da circa 20 milioni.

Chi ha guadagnato una posizione rispetto al weekend scorso è Il Re Leone, protagonista di un terzo posto da 6,7 milioni di dollari. Ad oggi il live-action Disney ha raggiunto la quota complessiva di 520,93 milioni negli Usa, ed un totale monster da 1,564 miliardi di dollari.

Fast & Furious - Hobbs & Shaw ha chiuso ancora al quarto posto, e lo ha fatto con un incasso da 6,28 milioni di dollari, per un totale di 157,09 milioni.

Chi non ha soddisfatto le aspettative è senza dubbio Spider-Man: Far From Home... o meglio la versione "extra-large". Il film è stato riproposto nelle sale con scene inedite, ed ha incassato "solo" 4,26 milioni di dollari, con una media per sala di poco sotto i 1500 dollari. Di certo le polemiche dei fan, delusi dalla rottura degli accordi tra Sony e Disney sul futuro di Spider-Man nell'MCU, avranno avuto il loro peso.