Un rumour ha attraversato il web per tutta la serata appena passata, ed a quanto pare riguarda la tanto sospirata serie tv Amazon legata a Il Signore degli Anelli.

Attraverso un'intervista rilasciata ad un sito tedesco, Tom Shippey (famoso esperto dei testi di Tolkien) ha rivelato che la sua collaborazione con i produttori della serie tv Amanzon starebbe spingendo lo show verso una prima stagione da ben 20 episodi.

L'esperto non è sembrato certo del numero degli episodi, ma ha confermato che al momento si lavora su uno script che non sembra ancora avere una fine, e che non si inizierà a girare fino a quando non si avrà un quadro completo della durata della prima stagione.

Se questa dichiarazione fosse legata a verità certa, per Amazon (ma in generale per tutti i servizi di streaming) si tratterebbe di un numero inusuale di episodi, e pertanto fuori dall'ordinario.

Shippey ha anche confermato che si cercherà di non cambiare assolutamente i fatti narrati nei testi di Tolkien, ma di raccontare i fatti così come riportati. A tal proposito, sembra che Amazon sia in possesso dei diritti solo della Seconda Era, elemento importante che non sembra lasciare spazio ad esperimenti produttivi, come riferimenti a Lo Hobbit o a La Compagnia dell'Anello.


La sceneggiatura della nuova serie tv è stata affidata nelle mani di Bryan Cogman, JD Payne e Patrick McKay. I primi due episodi sono stati affidati a J.A. Bayona.

Nel cast Markella Kavenagh.

L’accordo con la Tolkien Estate, la HarperCollins e la New Line Cinema, ottenuto da Amazon per 250 milioni di dollari, prevede che il colosso del reail online avvii la produzione entro due anni. Quanto ai costi, il preventivato budget di 500 milioni di dollari è destinato a raddoppiare, almeno secondo le stime, e quindi ad arrivare a un miliardo.

Il titolo ufficiale della serie tv non è stato ancora rivelato, ma è chiaro che conterà 5 stagioni, più un ipotetico spin-off.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.