hereditary horror
Recensioni

La Recensione di Hereditary – Le Radici del Male, l’horror di Ari Aster


Hereditary – Le Radici del Male è un horror del 2018, diretto da Ari Aster. Nel cast Toni Colette, Gabriel Byrne, Alex Wolff e Milly Shapiro. Questa è la nostra recensione.

La morte della madre, oramai in là con l’età, scatena una serie di eventi inspiegabili – e macabri – nella sua famiglia, già segnata da un passato oscuro. Ben presto scoprirà che il suo passato sta per influenzare presente e futuro, proprio come se tutto fosse già parte di un piano più ampio.

LA RECENSIONE

Accompagnato da una serie di critiche positive, alcune delle quali più che entusiastiche, Hereditary – Le Radici del Male non è il classico film horror a tema sovrannaturale. Le scelte registiche – e sceneggiative – fatte dal semi-sconosciuto Ari Aster sembrano, sin dall’inizio, rivolte ad un pubblico desideroso di assistere ad un film innovativo, seppur legato alle tradizioni del cinema horror. Il ritmo compassato dei primi minuti viene spesso intervallato da brevi sequenze agghiaccianti, silenzi angoscianti e piani sequenza innovativi.

Si resta favorevolmente colpiti da come Aster porti in scena una narrazione poco lineare, ma nello stesso tempo chiara, intrisa di mistero e nel finale sconvolgente. Nel corso della visione si viene abbagliati da un lavoro sceneggiativo quasi perfetto, dove l’epilogo sconvolgente è ciò che di meglio si possa ottenere da un film di genere. Ad impreziosire l’ottimo lavoro svolto dal regista, sottolineamo il modo con cui è stata curata l’estetica, quasi come se si trattase di un valore aggiunto.

Parlando di valore aggiunto, non possiamo non citare Toni Colette tra i punti di forza di Hereditary. La sua fantastica recitazione dona al film la giusta qualità. Il suo personaggio ha una caratterizzazione fin troppo stratificata, destinata solo ad un grande interprete. Il “cosiddetto” cast di contorno svolge in maniera perfetto il proprio compitino. Nel particolare siamo lieti di aver finalmente ammirato le doti artistiche del giovanissimo Alex Wolff, mai così ispirato.

A nostro modesto parere, Hereditary – Le Radici del Male si è ritagliato, a grande merito, l’etichetta di miglior film horror degli ultimi anni, al pari di The Witch, Insidious e The Conjuring – L’Evocazione.

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.