Martedì 13 dicembre. In molti paesi, oggi è arrivata Santa Lucia per far felici i bambini, e questa sera la tv generalista (soprattutto quella non a pagamento) offre una variegata gamma di film per accontentare tutti, come Source Code, 50 volte il primo bacio e Good Morning, Vietnam.

Ore 21.15 su Tv8: Water Horse – La leggenda degli abissi, di Jay Russell, con Alex Etel, Emily Watson e Ben Chaplin. In Scozia, il giovane Angus trova casualmente un sasso che scoprirà essere un uovo di drago marino. Una volta nata la creatura, i due vivranno un intensa amicizia, ma senza qualche difficoltà. Una fiaba gentile che rinuncia (quasi) del tutto a mirabolanti effetti speciali per fare forza sul messaggio di amicizia insito nel racconto.

Ore 21.15 su Nove: 50 volte il primo bacio, di Peter Segal, con Adam Sandler, Drew Barrymore e Rob Schneider. Henry è innamorato di Lucy, la quale però soffre di una malattia che le fa perdere, durante la notte, la memoria. Così, lui è costretto, ogni giorno, a riconquistarla di nuovo. Commedia e sentimentalismo per un film a cuor leggero senza troppe pretese: per gli spettatori più romantici potrebbe scorrere qualche lacrima.

Ore 21.05 su Rai 4: Source Code, di Duncan Jones, con Jake Gyllenhaal, Michelle Monaghan e Vera Farmiga. Un soldato è membro di un programma sperimentale creato allo scopo di investigare su unattentato. Per farlo, egli rivive la stessa scena finché non avrà individuato i colpevoli. Fantascienza adulta e blockbuster intelligente: un connubio che a Hollywood si vede sempre meno.

Ore 21.00 su Sky Cinema Passion: Il mistero Von Bulow, di Barbet Schroeder, con Jeremy Irons, Glenn Close e Annabella Sciorra. Un’ereditiera entra in coma a causa di una sospetta iniezione di insulina. La polizia, convinta che si tratti di tentato omicidio, sospetta del marito Claus. Un giallo che è anche un dramma privato sul rapporto tra amore e denaro. Premio Oscar a Irons come attore protagonista.

Ore 21.00 su Sky Cinema Cult: Good Morning Vietnam, di Barry Levinson, con Robin Williams, Forest Whitaker e Bruno Kirby. Il disc jokey dell’aviazione Adrian Cronauer tiene alto l’umore dei soldati a Saigon con il suo spirito fulminante e carismatico: ma ai superiori, la sua personalità non va a genio. Ispirato alla vita di Cronauer, il film è uno sfoggio del virtuosismo recitativo di Williams su cui poggia l’intera impalcatura narrativa.

Ore 23.05 su Rai Movie: Nebraska, di Alexander Payne, con Bruce Dern, Will Forte e June Squibb. Un vecchio padre di famiglia alcolizzato, credendo di aver vinto un milione di dollari, decide di recarsi in Nebraska, dal Montana, a piedi. Il figlio, dopo aver cercato di dissuaderlo, lo accompagnerà in macchina, e il viaggio sarà l’occasione per un confronto generazionale. In uno splendido bianco e nero, il regista offre uno spaccato famigliare toccante e per nulla edulcorato.

Ore 23.10 su Italia 2: Ted, di Seth MacFarlane, con Mark Wahlberg, Mila Kunis e Giovanni Ribisi. Il piccolo John desidera che il orsacchiotto Ted prenda vita. Ciò si avvera, ma col passare degli anni, Ted diventa sboccato, alcolizzato, drogato e sessualmente irrefrenabile, compromettendo anche la storia d’amore tra John e Lori. Esordio alla regia del creatore dei Griffin che riversa il suo humour graffiante e politicamente scorretto su un personaggio idolo dei bambini…ma che per bambini non è più.