Archivi categoria: disney

Loki: recensione della prima stagione della serie su Disney+

La serie Loki ha vissuto quest’oggi il suo epilogo attraverso la messa in onda su Disney+ del sesto episodio della prima stagione. Questa è la recensione.

Loki è la terza serie in live-action ambientata nel Marvel Cinematic Universe indirizzata da Marvel Studios sulla nuovissima piattaforma digitale Disney+. Nel ruolo di showrunner della serie spazio per Michael Waldron, mentre a guidare il cast composto da attori del calibro di Owen Wilson, Gugu Mbatha-Raw e Sophia Di Martino ovviamente lui, la stella della serie “Tom Hiddleston“.

La serie prende il via dalla furtiva fuga di Loki dalla sua linea temporale avvenuta durante gli eventi raccontati in Avengers: Endgame. La fuga da parte del Dio dell’inganno porta una misteriosa agenzia che controlla lo scorrere delle varie linee temporali nel multiverso, nota come TVA, a dargli la caccia. Una volta catturato, Loki inizierà a familiarizzare con lo scorrere del tempo, il significato di “Varianti”, ma soprattutto con l’esistenza del “Multiverso”.


Da molti considerata come il gioiello “televisivo” della corona targata Marvel Studios, la serie Loki sin dai primi episodi si è presentata come uno dei prodotti più interessanti della futura Fase 4 dell’MCU. Ricca di colpi di scena, narrativamente entusiasmante, e recitata da Tom Hiddleston in maniera sopraffine, la serie riesce in soli sei episodi a far dimenticare i risultati altalenanti profusi da The Falcon and the Winter Soldier, e meglio ancora ad ampliare, in modo diretto, il discorso “Multiverso” solo avviato da WandaVision.

L’obiettivo di una serie come questa è chiaro, e lo è stato sin dalla sua presentazione, ovvero gettare le basi per l’avvento del nuovo super cattivo dell’attesa Fase 4, quel personaggio capace di attrarre la giusta attenzione dei fan dopo l’indimenticabile “performance” del “Titano Pazzo” Thanos. Ed in effetti, l’ultimo episodio della serie lo fa… eccome! Ma la serie Loki non è solo questo.

Nel corso dei sei episodi il celebre personaggio interpretato da Tom Hiddleston produce un cambiamento interiore importante, la sua evoluzione caratteriale, infatti, è così intensa da offrire al futuro dell’MCU un personaggio potenzialmente inedito: il nuovo Loki è capace di agire nell’ombra “talvolta in fin di bene”, divenendo quell’anti-eroe che mancava in un franchise immenso come quello creato da Kevin Feige e company. A tal proposito, va elogiato il lavoro svolto da Tom Hiddleston, oramai stella hollywoodiana a tutto tondo: l’attore inglese è bravo nell’accompagnare lo spettatore nel percorso evolutivo del suo Loki, il tutto con charme e fascino da vendere.

Con Tom Hiddleston, la serie Loki ha anche rispolverato il talento di Owen Wilson, perfetto per il ruolo di Mobius, e dato la giusta visibilità ad un’attrice finora poco apprezzata, ma potenzialmente di talento, come Sophia Di Martino: una carriera passata tra cortometraggi e serie tv di poco conto, con il ruolo di Sylvie (la Variante di Loki) l’attrice inglese sembra pronta al grande salto. Interessante, infine, la prima volta nell’MCU di Jonathan Majors, per l’attore si prospetta una progressiva espansione del suo ruolo, a partire da Ant-Man and the Wasp: Quantumania.

La regia di Kate Herron è sembrata all’altezza delle aspettative mostrando ottime tecniche registiche, e spalle larghe per gestire e sviluppare, in collaborazione con lo showrunner Michael Waldron, un prodotto così importante per il prosieguo dell’universo Marvel, e non solo televisivo. E’ in effetti un dato di fatto oramai che la cosiddetta “cantera” dei Marvel Studios negli ultimi anni ha sfornato solo registi di polso, capaci di stupire una platea difficile come quella di Hollywood: a tal proposito, è facile immaginare che il nome di Kate Herron possa essere presto associato a quello di film e serie tv importanti, anche al di fuori del contesto Marvel.

Esteticamente Loki asserve agli standard elevatissimi dei Marvel Studios, nel farlo però si distinge da altri prodotti del franchise grazie ad una fotografia ricca di tonalità cupe, scenografie in gran parte molto minimal, ed un uso degli effetti visivi assolutamente bilanciato. Non mancano i classici momenti epici targati Marvel Studios, ma senza dubbio qui servono solo da puro contorno, l’interesse è maggiormente concentrato sui contenuti più che sull’estetica.

Così come anticipato anche nel nostro post odierno, la serie Loki è stata rinnovata per una seconda stagione, pertanto sarà interessante capire come e quando i Marvel Studios gestiranno la sua contestualizzazione nella linea temporale che verrà introdotta nel corso della Fase 4.


Jungle Cruise: un nuovo poster IMAX per il film con Dwayne Johnson

IMAX Corporation ha diffuso in rete un nuovo poster di Jungle Cruise, il fantasy Disney con protagonista la coppia artistica formata da Dwayne Johnson ed Emily Blunt.

Il poster, destinato ovviamente alla catena cinematografica IMAX nel Nord America, è disponibile nel tweet ufficiale in fondo alla pagina. Il fantasy Disney è destinato alla piattaforma Disney+ (con Accesso VIP) a partire dal 30 luglio.

JUNGLE CRUISE

PRODUZIONE: La regia è stata affidata a Jaume Collet-Serra. La prima bozza della sceneggiatura è stata firmata da John Requa e Glenn Ficarra, e successivamente riscritta da J.D. Payne e Patrick McKay. Le ultime modifiche alla sceneggiatura sono state firmate da Michael Green. CAST: Dwayne Johnson, Emily Blunt, Edgar Ramirez, Jack Whitehall, Jesse Plemons. DISTRIBUZIONE: Dal 30 luglio in contemporanea tra sale cinematografiche e Accesso Vip di Disney+. Nelle sale italiane dall’estate 2021.

TRAMA: La star Dwayne Johnson e l’attrice premiata con il Golden Globe® Emily Blunt saranno i protagonisti del nuovo film Disney Jungle Cruise, un’entusiasmante avventura ispirata all’omonima storica attrazione di Disneyland, in California. Dwayne Johnson vestirà i panni di Frank Wolff, capitano di una barca fluviale, mentre Emily Blunt sarà la dottoressa Lily Houghton.


Disney+ ha già confermato una seconda stagione per Loki

La serie Loki avrà una seconda stagione! L’annuncio è praticamente ufficiale, ed avvenuto al termine dell’ultimo episodio della prima stagione rilasciato proprio oggi.

Così come accade spesso nei cinecomic Marvel che sono finora approdati al cinema, anche la serie Loki è terminata con l’annuncio che il protagonista tornerà per una seconda stagione. Senza spoilerare nulla, ovviamente, è da oggi chiaro che i Marvel Studios sono rimasti felici del risultato ottenuto con la serie Loki tanto da programmare una seconda stagione. Vi ricordiamo che tra oggi e domani sarà pubblicata la nostra recensione della prima stagione.

LOKI

PRODUZIONE: La serie è stata sviluppata da Michael Waldron. In cabina di produzione Kevin Feige e Michael Waldron. La regia dei sei episodi (ognuno della durata di 1 ora circa) sarà affidata a Kate Herron. CAST: Tom Hiddleston, Elizabeth Olsen, Sophia Di Martino, Owen Wilson, Gugu Mbatha-Raw, Richard E. Grant, Wunmi Mosaku. USCITA: Dal 9 giugno 2021 su Disney+. La seconda stagione è stata confermata.

TRAMA: La serie segue le vicende del dio dell’Inganno quando esce dall’ombra di suo fratello, dopo gli eventi di Avengers: Endgame. Fuggito con il Tesseract, si ritrova improvvisamente in un mare di guai con l’agenzia burocratica TVA (Time Variance Authority).


In rete i characters poster di tutte le varianti di Loki

Il prossimo mercoledì andrà in onda su Disney+ l’ultimo episodio di Loki, nel frattempo come da routine i Marvel Studios ad inizio settimana hanno pubblicato i poster dedicati ai personaggi introdotti nella serie.

L’aggiornamento settimanale dalla campagna virale legata alla serie Disney+ è ovviamente legata alle tante varianti di Loki apprezzare nello scorso episodio. I poster in questione sono cinque, compreso quello con protagonista il Loki con la forma di un coccodrillo, da settimane protagonista assoluto sui social. Trovate i poster nei tweets in fondo alla pagina.

LOKI

PRODUZIONE: La serie è stata sviluppata da Michael Waldron. In cabina di produzione Kevin Feige e Michael Waldron. La regia dei sei episodi (ognuno della durata di 1 ora circa) sarà affidata a Kate Herron. CAST: Tom Hiddleston, Elizabeth Olsen, Sophia Di Martino, Owen Wilson, Gugu Mbatha-Raw, Richard E. Grant, Wunmi Mosaku. USCITA: Dal 9 giugno 2021 su Disney+.

TRAMA: La serie segue le vicende del dio dell’Inganno quando esce dall’ombra di suo fratello, dopo gli eventi di Avengers: Endgame. Fuggito con il Tesseract, si ritrova improvvisamente in un mare di guai con l’agenzia burocratica TVA (Time Variance Authority).


Box Office Usa: Black Widow vince il weekend con oltre 2 milioni di incasso

Black Widow si è confermato film campione di incasso anche nel nostro paese, il cinecomic Marvel ha infatti vinto il Box Office Italia con oltre 2 milioni di incasso.

Nonostante il crollo degli incassi registrato nella giornata di domenica, ovviamente dovuto all’interesse degli italiani per la finale dei Campionati Europei di Calcio, l’incasso di Black Widow nei quattro giorni del weekend è stato 1.4 milioni di euro che, sommati a quello registrato nel mercoledì di programmazione, fanno 2.1 milioni, con 306 mila biglietti staccati.

Numeri decisamente interessanti, i quali sottolineano la progressiva risalita del mercato cinematografico italiano dalla riapertura post-pandemica. E’ difatti la prima volta in assoluto che un film porta il suo incasso all’esordio così in alto dallo scoppio della pandemia da Covid-19, tra l’altro quasi in linea con gli incassi del periodo in altri anni. A questi incassi, ovviamente, ci sarebbe da aggiungere quelli provenienti dall’acquisto della versione digitale su Disney+ (il film è stato programmato dal 9 luglio anche sulla celebre piattaforma Disney), ma in questo caso non è possibile tracciare una stima precisa perchè il colosso dell’intrattenimento ha soltanto rivelato che l’incasso totale Worldwide è stato di 60 milioni di dollari, con la maggior parte provenienti dagli Usa.

Negli Usa e nel resto dei mercati internazionali Black Widow ha superato ogni rosea aspettativa, ed il risultato è stato una sorta di plebiscito con oltre 210 milioni di dollari incassati in cinque giorni (qui l’aggiornamento dal Box Office Usa).

Black Widow a parte, il Box Office Italia ha registrato nel weekend l’esordio in seconda posizione per La Notte del Giudizio per Sempre con 194 mila euro, ed il terzo posto di A Quiet Place 2, il cui nuovo incasso è valso 63 mila euro, ed un totale di 764 mila. Nel resto della classifica vanno registrati infine i 46 mila euro di Godzilla vs Kong (il film aveva esordito in digitale alcuni mesi fa).


Box Office Usa: weekend d’esordio da quasi 80 milioni per Black Widow

Il cinecomic Black Widow ha conquistato il pubblico americano come da previsione, e l’incasso nel Box Office Usa nel weekend d’esordio è risultato subito da record.

Seguendo le ottime premesse dei giorni scorsi, Black Widow ha centrato l’obiettivo del record d’incassi nel periodo “post-pandemico”, e lo ha fatto incassando la bellezza di 78 milioni di dollari, ben 8 milioni in più rispetto al precedente record fatto segnare da Fast and Furious 9. Tale incasso si somma agli incassi internazionali ed a quelli relativi al lancio su Disney+ (attraverso Accesso VIP) per un totale spaventoso da 215 milioni di dollari, nessun film prima d’ora era riuscito a spingersi così in alto dallo scoppio della Pandemia da Covid-19.

Secondo il The Hollywood Reporter il film Marvel ha totalizzato 60 milioni di dollari dalle vendite su Disney+, un risultato che senza dubbio ha premiato la scelta di Walt Disney Company di farlo esordire in contemporanea tra Cinema e Disney+, e che potrebbe spingere altre società a dare seguito a questa pratica. A tal proposito, va ricordato che la Warner Bros ha sì fatto esordire i suoi film tra Cinema e HBO Max, ma con la differenza che i clienti del nuovo servizio digitale non hanno dovuto spendere soldi oltre che il solito abbonamento mensile.

Successo Black Widow a parte, il Box Office Usa ha premiato nel weekend anche Fast and Furious 9, il cui nuovo incasso è valso altri 10.88 milioni di dollari, per un totale importante da 141.33 milioni in soli tre weekend di programmazione. In terza posizione si è posizionato, invece, Baby Boss 2: Affari di Famiglia con un incasso di 8.7 milioni di dollari, ed un totale in due weekend di 34.7 milioni.

La quarta posizione del botteghino nordamericano è andata a La Notte del Giudizio per Sempre, l’incasso per l’horror della Universal Pictures è stato 6.71 milioni di dollari, per un totale di 27.45 milioni. La top five è stata completata inoltre da A Quiet Place 2, l’incasso in questo caso è stato di 3 milioni di dollari, con un totale di 150.69 milioni.


Black Widow: recensione del film Marvel con Scarlett Johansson

Black Widow è il nuovo cinecomic Marvel in uscita al cinema (e su Disney+), con Scarlett Johansson e Florence Pugh. Ecco la nostra recensione.

Diretto da Cate Shortland, il nuovo capitolo del Marvel Cinematic Universe fa un passo indietro nel tempo rispetto alla narrazione canonica, e racconta l’ultima avventura di Natasha Romanoff (Scarlett Johansson) prima di affrontare la minaccia Thanos… e quindi la morte. Nel cast spazio anche per Florence Pugh (Yelena Belova), Rachel Weisz, David Harbour, e Ray Winstone.

Natasha è braccata dal governo americana a causa della violazione dei trattati di Sokovia, avvenuta lo ricordiamo durante la cosiddetta Civil War apprezzata in Captain America: Civil War. Nel tentativo di far perdere le sue tracce si ritrova faccia a faccia con il suo tormentato passato, che questa volta porta il nome di Taskmaster, un misterioso mercenario capace di emulare lo stile di combattimento di tutti i suoi avversari.

Rinviato più volte a causa dell’emergenza pandemica, Black Widow si è ritrovato suo malgrado a subire in corso d’opera alcuni sostanziali mutazioni nella sceneggiatura, ma ciononostante il risultato mostrato al pubblico di certo non è stato deludente. Il lavoro svolto da Cate Shortland è lodevole, il suo film è infatti ricco di azione (in pieno stile Marvel Studios), divertente al punto giusto e ricco di riferimenti all’MCU, ma soprattutto riesce finalmente a fare luce sul passato di uno dei personaggi più amati dai fan.

Il Black Widow della Shortland non esente da limiti, uno dei quali rappresentato da un effetto “Girl Power” talvolta forzato, ma riesce nel suo obiettivo di riaccendere quell’entusiasmo quasi spento dagli avvenimenti dolorosi visti in Avengers: Endgame, chiudendo allo stesso tempo un arco temporale iniziato nel lontano 2010, quando il volto di Scarlett Johansson è apparso in Iron Man 2. Al di là della tanta azione che caratterizza Black Widow, infatti, ciò che impressiona positivamente il lavoro della Shortland è il modo con cui ha saputo ricostruire caratterialmente un personaggio ricco di sfaccettature come Natasha Romanoff. Ed in questo va lodato l’impegno profuso da Scarlett Johansson, sempre perfetta nel saper mostrare la forza e le debolezze del suo personaggio.

Dal punto di vista estetico, Black Widow non ha nulla da invidiare ad altri film del franchise: la fotografia, le scenegrofie e gli effetti visivi sono il fiore all’occhiello di un prodotto nato principalmente per intrattenere; non delude neppure la colonna sonora, ricca di riferimenti al passato, ma anche capace di tenere testa ad un ritmo sceneggiativo talvolta serrato.

Se l’ottima prova recitativa di Scarlett Johansson non è di certo motivo di meraviglia, quella di Florence Pugh forse è sembrata poco esplosiva, quasi frenata. La giovanissima attrice ha talento da vendere, questo è fuori discussione, ma l’impatto con l’immenso MCU le ha forse provocato il classico blocco dell’artista, ed è per questo che la sua Yelena Belova è sembrata più un’ombra che una risorsa. Bravi nei loro ruoli Rachel Weisz e David Harbour, mentre un plauso particolare va a Ray Winstone, straordinario come sempre nel dare spessore e carisma al suo personaggio. Ovviamente non parliamo dell’interprete di Taskmaster per non rovinarvi l’effetto sorpresa. Qui non si spoilera!!!

Black Widow è in conclusione un film che accontenta il pubblico amante dello spettacolo, ma che nel farlo strizza l’occhio anche ad altri target di pubblico. Il Grande Circo Marvel è tornato in città, quindi meglio affrettarsi a prendere i biglietti… o in questo caso l’ingresso VIP su Disney+.

…attenzione il film contiene una sequenza post-credits!


Un Multiverso di infinite possibilità nel trailer di What If…?, la serie animata Marvel

I Marvel Studios sono pronti a svelare nel proprio MCU il tanto agoniato Multiverso… ma nell’attesa presenta la nuova serie animata What If…?.

Nella giornata odierna è stato presentato il primo avvincente trailer di What If…?, la serie animata che reimmagina gli avvenimenti del Marvel Cinematic Universe proponendoli da diversi punti di vista. La serie creata da Bryan Andrews e AC Bradley, infatti porterà su Disney+ alcune delle storie note dell’MCU stravolte completamente nella narrazione. Ed è così che saranno proposti l’Agente Carter come Captain America, i mitici Avengers in versione zombie, e tante altre variazioni sul tema.

Col trailer, i Marvel Studios hanno anche diffuso il poster ufficiale, entrambi visibili in fondo alla pagina.

WHAT IF…? – IL TRAILER

Disney+ ha svelato il trailer ufficiale e il poster di What If…?, che mostrano come l’avvincente serie targata Marvel Studios reimmagini eventi famosi dei film dell’Universo Cinematografico Marvel. Creando un multiverso di infinite possibilità, What If…? vede protagonisti i personaggi più amati dai fan, tra cui Peggy Carter, T’Challa, Doctor Strange, Killmonger, Thor e molti altri. La nuova serie, diretta da Bryan Andrews con AC Bradley come capo sceneggiatore, offre l’azione tipica del MCU con un tocco insolito. La prima serie animata Marvel Studios sarà disponibile su Disney+ a partire da mercoledì 11 agosto.


Jungle Cruise: una nuova avventurosa featurette dal film Disney

Disney ha diffuso in rete una nuova gustosa featurette di Jungle Cruise, l’atteso nuovo live-action con protagonisti del cast Dwayne Johnson ed Emily Blunt.

A meno di un mese dall’esordio ibrido (tra sale cinematografiche e Disney+), questa mattina è possibile godersi un lungo dietro le quinte tra sequenze iper adrenaliniche e dichiarazioni dei protagonisti, un gustoso antipasto in vista del tour de force della campagna promozionale che attende il pubblico nelle prossime settimane. Ricordiamo, inoltre, che Jungle Cruise sarà presentato in anteprima nazionale al #Giffoni50Plus, l’edizione 2021 del Giffoni Film Festival.

JUNGLE CRUISE

PRODUZIONE: La regia è stata affidata a Jaume Collet-Serra. La prima bozza della sceneggiatura è stata firmata da John Requa e Glenn Ficarra, e successivamente riscritta da J.D. Payne e Patrick McKay. Le ultime modifiche alla sceneggiatura sono state firmate da Michael Green. CAST: Dwayne Johnson, Emily Blunt, Edgar Ramirez, Jack Whitehall, Jesse Plemons. DISTRIBUZIONE: Dal 30 luglio in contemporanea tra sale cinematografiche e Accesso Vip di Disney+. Nelle sale italiane dall’estate 2021.

TRAMA: La star Dwayne Johnson e l’attrice premiata con il Golden Globe® Emily Blunt saranno i protagonisti del nuovo film Disney Jungle Cruise, un’entusiasmante avventura ispirata all’omonima storica attrazione di Disneyland, in California. Dwayne Johnson vestirà i panni di Frank Wolff, capitano di una barca fluviale, mentre Emily Blunt sarà la dottoressa Lily Houghton.


Jungle Cruise: il nuovo fantasy Disney sarà presentato in anteprima al #Giffoni50Plus

L’anteprima italiana di Jungle Cruise, il nuovo fantasy targato Walt Disney Pictures, avverrà durante la prossima edizione del Giffoni Film Festival, quest’anno denominata #Giffoni50Plus.

L’appuntamento con la nuova avventura Disney al Giffoni è attesa per il 26 luglio prossimo, l’anteprima sarà destinata ai juror ed al pubblico del festival. Tutte le informazioni nel comunicato ufficiale da poco diramato. In fondo alla pagina, inoltre, è possibile apprezzare i nuovi characters poster italiani dedicati ai protagonisti di Jungle Cruise.

A #GIFFONI50PLUS L’ANTEPRIMA ITALIANA DI JUNGLE CRUISE, LA NUOVA GRANDE AVVENTURA DISNEY CON DWAYNE JOHNSON ED EMILY BLUNT

La nuova entusiasmante avventura Disney Jungle Cruise sarà presentata in anteprima italiana il 26 luglio a #Giffoni50Plus, la cinquantunesima edizione del festival in programma dal 21 al 31 luglio.

Protagonisti di questa divertente corsa lungo il Rio delle Amazzoni sono Dwayne Johnson (The Rock) ed Emily Blunt nei panni dello spericolato capitano Frank Wolff e di un’intrepida ricercatrice, la dottoressa Lily Houghton. Diretto da Jaume Collet-Serra e ispirato alla celebre attrazione di Disneyland, dopo l’anteprima italiana di Giffoni, il film arriverà il 28 luglio nelle sale italiane e dal 30 luglio in streaming su Disney+ con Accesso VIP*.

Siamo agli inizi del XX secolo. Da Londra, in Inghilterra, Lily parte per la foresta amazzonica e recluta Frank per guidarla lungo il corso del fiume con La Quila, la sua barca diroccata ma affascinante. Lily è determinata a scoprire un antico albero con straordinarie capacità curative, in grado di cambiare il futuro della medicina. Durante questa epica ricerca, l’improbabile duo incontra innumerevoli pericoli e forze soprannaturali, nascosti nell’ingannevole bellezza della rigogliosa foresta pluviale. Ma quando vengono svelati i segreti dell’albero perduto, la posta in gioco per Lily e Frank diventa sempre più alta e il loro destino e quello dell’umanità sono appesi a un filo.
 
Jungle Cruise è interpretato da Dwayne Johnson, Emily Blunt, Edgar Ramírez e Jack Whitehall, con Jesse Plemons e Paul Giamatti.
 
Il film è prodotto da John Davis, John Fox, Dwayne Johnson, Hiram Garcia, Dany Garcia e Beau Flynn, mentre Scott Sheldon e Doug Merrifield sono i produttori esecutivi. La sceneggiatura è firmata da Michael Green e Glenn Ficarra & John Requa, da un soggetto di John Norville & Josh Goldstein e Glenn Ficarra & John Requa.



Guardiano Rosso protagonista della nuova adrenalinica clip di Black Widow

Continua la campagna promozionale targata Marvel Studios dedicata all’uscita al cinema di Black Widow: nella giornata odierna diamo uno sguardo ad una nuova adrenalinica clip.

Protagonista della nuova clip è Guardiano Rosso (Red Guardian), personaggio interpretato nel film da David Harbour (Stranger Things). Trovate la clip in fondo alla pagina. Ricordiamo che Black Widow sarà rilasciato nelle sale italiane il 7 luglio, dopo due giorni sarà la volta dell’esordio su Disney+.

BLACK WIDOW

PRODUZIONE: Le riprese si sono tenute nel Regno Unito, in Croazia, a Miami (Florida) e in Italia. L’unico dettaglio riguardo la trama è la collocazione temporale, ossia appena dopo gli eventi ammirati in Captain America: Civil War. Il film è stato diretto da Cate Shortland. La sceneggiatura è stata affidata a Jac Schaeffer, e riscritta da Ned Benson. CAST: Scarlett JohanssonScarlett Johansson, David Harbour, Florence Pugh, O-T Fagbenle, e Rachel Weisz, Ray Winstone. DISTRIBUZIONE: L’uscita è fissata per il 9 luglio 2021, con distribuzione ibrida tra Cinema e Disney+ (accesso Vip). In Italia approderà nelle sale il 7 luglio e solo due giorni dopo su Disney+ con Accesso Vip.

TRAMA: Dopo lo straordinario successo di Avengers: Endgame, diventato il maggiore incasso mondiale di sempre, Scarlett Johansson riprende il suo ruolo di Natasha Romanoff/Black Widow, mentre David Harbour veste i panni di Alexi il Guardiano Rosso e Florence Pugh interpreta Yelena.


Oscar Isaac e Ethan Hawke insieme sul set di Moon Knight

Le riprese della serie Moon Knight proseguono senza intoppi da Budapest, ma questa mattina a fare rumore ci ha pensato un’immagine raccolta su Instagram con protagonisti Oscar Isaac e Ethan Hawke.

Attraverso un post-social di un noto cuoco ungherese, solito ad utilizzare Instagram per promuovere le sue ricette, è possibile scorgere i due attori Oscar Isaac e Ethan Hawke in un insolito momento di pausa dalle riprese. Nel post-social, infatti, il noto cuoco ha pensato bene di mostrare ai suoi followers il volto dei suoi ospiti… niente di meno che due attori dell’immenso Marvel Cinematic Universe.

Ricordiamo che le riprese di Moon Knight sono partite a Budapest dallo scorso marzo.

MOON KNIGHT

PRODUZIONE: La serie tv sarà prodotta da Kevin Feige per Marvel Studios. Il ruolo di showrunner è stato affidato a Jeremy Slater. Il personaggio di Moon Knight è stato creato da Doug Moench (testi) e Don Perlin (disegni) nel 1975. La sua apparizione risale al fumetto Werewolf by Night (prima serie) n. 32, per l’occasione nella sotto-trama Lotta contro gli infernali. CAST: Oscar Isaac, May Calamawy, Ethan Hawke. DISTRIBUZIONE: Nel corso del 2022 su Disney+.

TRAMA FUMETTO: Marc Spector nasce come pugile, prima di entrare in marina, e divenire successivamente un mercenario. Durante una spedizione in Egitto, Spector viene ferito e rimasto in fin di vita da un suo collega. Gli egiziani per salvarlo lo portano al cospetto della statua del dio egiziano Khonshu, quest’ultimo gli appare in sogno, donandogli alcuni poteri. L’oramai ex-mercenario torna così in città, ed inizia a sfruttare al meglio la sua “seconda possibilità” divenendo un vigilante in costume. Moon Knight è bravo nel combattimento corpo a corpo, nelle arti marziali, uno stratega e un atleta a livello olimpionico. Il Dio Khonshu gli ha donato poteri da sfruttare in base alle varie fasi lunari. Tra le abilità note, il potere di rigenerarsi dalle ferite, e lo sviluppo di forza e agilità sovrumane con la Luna Piena.