Archivi tag: Peacock

The Exorcist: Universal e Peacock insieme per una nuova trilogia da 400 milioni

La saga The Exorcist (da noi L’esorcista) sta per riavviarsi… o meglio troverà presto nuova linfa attraverso una trilogia firmata Universal Pictures e Peacock.

Secondo un articolo proveniente dal The Hollywood Reporter, infatti, Universal e Peacock stanno collaborando per realizzare una nuova trilogia ambientata nel terrificante universo avviato da The Exorcist nel lontano 1973. La fonte spiega che il primo capitolo sarà diretto da David Gordon Green (Halloween Kills), ed uscirà nelle sale cinematografiche a partire dal 13 ottobre 2023, successivamente sarà poi trasmesso in esclusiva proprio dal servizio digitale Peacock. Ma non è tutto.

La stretta collaborazione tra Universal Pictures e Peacock è valsa, sempre secondo THR, la bellezza di 400 milioni di dollari, con Blumhouse Productions e Morgan Creek in prima linea in chiave produttiva. L’attore Leslie Odom Jr è già a bordo del cast del primo film, così come Ellen Burstyn, la leggendaria interprete del primo The Exorcist nel ruolo della madre di Regan.

Per quanto riguarda i dettagli della storia, la fonte spiega: “Odom Jr. interpreterà il padre di un bambino posseduto. Alla disperata ricerca di aiuto, rintraccia il personaggio della signora Burstyn”. In pratica è certo che non si tratterà di un reboot della saga, ma di un vero e proprio sequel del primo iconico capitolo.

The Exorcist (L’esorcista) è approdato al cinema nel lontano 1973 per la regia di William Friedkin. Il film nacque come adattamento del romanzo di William Peter Blatty del 1971. Al Box Office il film raccolse la bellezza di 441 milioni di dollari, divenendo così il film horror con il maggior incasso nazionale in 48 anni. The Exorcist è stato candidato a ben 10 premi Oscar. Altri capitoli sono stati realizzati, compresa una serie tv, ma in nessun caso il successo di critica ed economico è stato eguagliato.

Allora, siete eccitati all’idea? Non resta che attendere nuovi aggiornamenti in merito.


Dal 2022 i film Universal Pictures dopo il cinema saranno esclusiva Peacock

Universal Filmed Entertainment Group ha stretto un accordo di partnership con Peacock: i film dopo la sala saranno un’esclusiva del servizio digitale di proprietà NBCUniversal per quattro mesi.

L’accordo completo però sembra andare ben oltre l’esclusività da assegnare a Peacock. Il The Hollywood Reporter, infatti, spiega che l’obiettivo della Universal sarà quello di creare una sorta di licenza multipiattaforme della durata di 18 mesi a partire dal 2022. Nel dettaglio pare che i film Universal dopo l’uscita nelle sale saranno concessi in esclusiva a Peacock per 4 mesi, successivamente andranno per 10 mesi ad altri partner (ancora non resi noti), per poi passare ancora una volta per 4 mesi in esclusiva a Peacock.

Nell’accordo non figureranno soltanto i film targati Universal Pictures, ma anche quelli con etichette Focus Features, Illumination Entertainment e DWA. Infine, l’accordo prevederà la realizzazione di contenuti esclusivi da distribuire in esclusiva per Peacock. Ulteriori dettagli saranno rivelati in secondo tempo.

Tra i primi film Universal inclusi nell’accordo viene da pensare a Jurassic World: Dominion, Halloween Ends e un nuovo misterioso film diretto da Jordan Peele.


Da Peacock in arrivo una serie prequel sull’irriverente orsetto Ted

Il network Peacock ha stretto un accordo con Seth MacFarlane per portare sul piccolo schermo una serie che faccia da prequel alla saga cinematografica dedicata all’irriverente orsetto Ted.

Il The Hollywood Reporter ha rivelato che Seth MacFarlane sarà impegnato nel progetto in cabina produttiva, sceneggiativa, ed ovviamente come doppiatore dell’orsetto Ted. La prima stagione, che al momento prevede 10 episodi, dovrebbe essere incentrata sulle origini del mito dietro l’irriverente personaggio animato. La fonte sembra non puntare sulla riconferma di Mark Wahlberg e Mila Kunis, entrambi protagonisti nei due capitoli approdati al cinema fino ad ora.

Teded il suo sequel – ha raccontato la storia di John Bennett (Mark Wahlberg), un uomo che vive a Boston e che si ritrova alle prese con un orsetto di peluche, suo amico fin dall’infanzia, che ha preso vita. Mila Kunis ha interpretato invece il ruolo di Lori, la fidanzata del protagonista. I due capitoli hanno portato nelle casse della Universal Pictures la bellezza di 750 milioni di dollari nel Box Office Worldwide.

Rimaniamo in attesa di ulteriori aggiornamenti.


Sam Esmail aggiorna sul nuovo reboot di Battlestar Galactica

Sam Esmail (Mr. Robot), il produttore individuato da Peacock per il prossimo nuovo adattamento televisivo di Battlestar Galactica, attraverso una recente intervista su Collider ha aggiornato in merito alla produzione del reboot.

Pur rimanendo abbastanza serrato sulla trama, Esmail ha offerto diversi dettagli sul nuovo show. Queste le parole del produttore:

“Stiamo ancora lavorando sul pilot. Guarda, è un grande universo, è un grande mondo, voglio rispettare Ronald Moore Battlestar. Ho parlato con lui prima ancora di accettare il progetto per assicurarmi che fosse tutto kosher (ndr: consentito) per lui, perché l’ultima cosa che voglio fare è pestargli i piedi. L’unica cosa su cui entrambi siamo d’accordo è che non sarà un riavvio di quello che ha fatto…”

In relazione alla visione generale dello show, ha inoltre affermato:

“Siamo ancora nelle prime fasi del tentativo di capire il mondo tramite il pilot. Penso che abbiamo la costruzione di base del tipo di storia che vogliamo raccontare, la parte della mitologia che esploreremo – perché Battlestar ha una ricca mitologia e ancora una volta devo dare a Ron (Ronald Moore) grand merito per questo – e quindi ora ci stiamo avvicinando a come sarà il pilot.”

Lo stesso Esmail ha poi aggiunto di affrontare il progetto Battlestar Galattica diversamente da quanto fatto con la sua precedente produzione Mr. Robot, quest’ultima nata originariamente come idea per un film e successivamente espansa in serie TV:

“L’espansione di [Mr. Robot] in una serie sembrerebbe più facile rispetto a quando prendi un concetto come Battlestar, che è essenzialmente un insieme di personaggi, in cui non stai raccontando solo una storia ma ti stai avvicinando alla vita di più personaggi e dei loro ruoli. Quindi c’è una trama più grande che stai tessendo… Penso che quello che stiamo facendo è elaborare parte della costruzione delle tematiche e del tipo di mitologia, di quale storia e in quale lasso di tempo…”  

Alla domanda su quanti episodi potrebbe essere formato questo nuovo adattamento televisivo, il produttore ha dichiarato di non poter dare una risposta precisa in tal senso, questo perché non è nelle sue intenzioni porsi delle barriere. Pertanto potrebbero essere rilasciati anche tre o più episodi alla volta e, addirittura, rilasciare anche un episodio successivo di soli 20 minuti quale retroscena, sperimentando così un modo diverso di presentare lo show, non organizzato classicamente come episodico.

Michael Lesslie è stato incaricato dal network Peacock di scrivere il nuovo adattaemento di Battlestar Galactica, qui anche showrunner. Sam Esmail funge invece da produttore esecutivo. 

Al momento ancora non è stata decisa la data di inizio della produzione.


Svelato il nome dello showrunner del reboot di Battlestar Galactica

Questa sera il network Peacock ha svelato il nome dello showrunner che si occuperà del già annunciato reboot di Battlestar Galactica.

Il nome dello sceneggiatore è quello di Michael Lesslie, a confermarlo un articolo proveniente dal solito Deadline. Il nuovo viaggio televisivo nell’universo Battlestar Galactica sarà prodotto, come noto, da Sam Esmail (Mr. Robot) in accordo con la Universal Content Productions, società che ha realizzato il filone televisivo andato in onda dal 2004 al 2009.

Michael Lesslie è noto per aver scritto le sceneggiature di The Little Drummer Girl, ma anche di film come Macbeth e Assassin’s Creed, entrambi interpretati da Michael Fassbender.

La serie originale è andata in onda su ABC dal 1978 al 1979, e aveva come proragonisti gli attori Richard Hatch, Dirk Benedict e Lorne Greene. Nel tempo sono stati realizzati romanzi, serie a fumetti, un gioco da tavolo e un videogame.


Nel futuro della saga Jurassic World anche una serie tv?

Jurassic World – Dominion potrebbe non rappresentare la fine della saga dedicata ai celebri dinosauri di Spielberg. Una serie tv in live-action è in fase di sviluppo?

Secondo il fan-site Jurassic Outpost (via ComicBookMovie), Steven Spielberg e Colin Trevorrow starebbero sviluppando una serie tv in live-action ambientata presumibilmente all’interno della timeline cinematografica.

La fonte specifica che il progetto dovrebbe essere sviluppato dalla Amblin Television in collaborazione con Peacock, il servizio di streaming di proprietà NBC, con un debutto fissato tra il 2021 ed il 2022.

In attesa di avere ulteriori aggiornamenti in merito, ricordiamo che Netflix proporrà quest’anno la serie animata Jurassic World: Camp Cretaceous, che sarà prodotta da Steven Spielberg, Frank Marshall, Colin Trevorrow, Scott Kramer e Lane Lueras.

La serie si baserà soprattutto sugli eventi del quarto film della saga. Sarà infatti ambientata a Isla Nublar poco dopo la fuga dei dinosauri e la distruzione del parco. Protagonisti saranno sei teenager intrappolati sull’isola dopo gli eventi. Tutti loro dovranno imparare a collaborare per poter sopravvivere.

Jurassic World: Dominion

Le riprese del terzo capitolo della rinata saga Jurassic Park partiranno dal Regno Unito (Pinewood Studios).

Jurassic WorldDominion sarà diretto da Colin Trevorrow, mentre la sceneggiatura vedrà lo stesso regista in coppia con Emily Carmichael.

CAST: Chris Pratt, Bryce Dallas Howard, Jeff Goldblum, Sam Neill, Laura Dern, Mamoudou Athie, DeWanda Wise, Justice Smith, Daniella Pineda, Omar Sy, Jake Johnson, Dichen Lachman.

TRAMA: Non definita.

AL CINEMA: Nelle sale Usa dall’11 giugno 2021.