Disney chiude
News

Disney chiude i Blue Sky Studios: addio ai creatori de L’era glaciale


Disney chiude i Blue Sky Studios, uno degli studi d’animazione più importanti assorbiti nell’acquisizione del 21th Century Fox, responsabile della creazione dei franchise de L’era glaciale e Rio.

Un portavoce della Disney ha spiegato a Deadline le motivazioni che hanno spinto il colosso universale alla chiusura degli studios:
“Vista la situazione economica attuale, e dopo molte valutazioni e riflessioni, abbiamo preso la difficile decisione di chiudere i Blue Sky Studios”.

Nato nel 1987, i Blue Sky Studios sono stati fondati da Alison Brown, David Brown, Michael Ferraro, Dr. Eugene Troubetzkoy, Chris Wedge e Carl Ludwig. Prima di dedicarsi ai film, l’azienda ha realizzato molti spot televisivi in computer grafica ed effetti visivi. Il successo di L’era glaciale nel 2002 (383 milioni di dollari in tutto il mondo) ha cambiato completamente l’assetto della compagnia, che da allora si è dedicata solo al cinema producendo 13 film in 17 anni. 
L’ultimo film realizzato è stato “Spie sotto copertura”.
Attualmente l’azienda é il più grande studio d’animazione della costa Est degli Stati Uniti: chiuderà i battenti ad aprile, lasciando a casa 450 impiegati (non sarà semplice riassorbirli in altri studios Disney, trasferitisi sulla costa Ovest).

Solo qualche mese fa é stata annunciata una nuova serie animata dell’Era Glaciale in arrivo su Disney+: attualmente affidata a un’altra divisione della major, probabilmente Walt Disney Animation Studios. Attualmente i Blue Sky Studios stavano lavorando a Nimona, il nuovo film di Patrick Nimona: la data d’uscita era prevista per il 14 gennaio 2022, ma ora la produzione è stata interrotta definitivamente.

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.