Terzo giorno al Lido. Si procede a passo spedito in questa 73. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, e oggi è il turno di altri due film in concorso: Nocturnal Animals di Tom Ford e El Cristo ciego (The Blind Christ) di Christopher Murray.

Nocturnal Animals, interpretato da Jake Gyllenhaal, Amy Adams, Michael Shannon, Aaron Taylor-Johnson, Isla Fisher e Laura Linney, è un thriller romantico. Ecco la sinossi:

Susan Morrow, una mercante d’arte di Los Angeles, conduce una vita agiata ma vuota insieme al marito Hutton Morrow. Durante un weekend, mentre Hutton è via per un viaggio di lavoro, Susan trova un pacco inaspettato nella cassetta delle lettere. È un romanzo intitolato Nocturnal Animals, scritto dal suo ex marito, Edward Sheffield, con cui Susan non ha contatti da anni. Insieme al manoscritto c’è un biglietto di Edward che incoraggia Susan a leggere il libro e a chiamarlo durante la sua visita in città. Sola nel suo letto, di notte, Susan si immerge nella lettura. Il romanzo è dedicato a lei… …ma il contenuto è violento e devastante. Susan è molto colpita dalla scrittura di Edward e non può fare a meno di ricordare i momenti più intimi della loro storia d’amore. Cercando di guardare dentro se stessa oltre la superficie patinata della sua esistenza, Susan vede sempre più chiaramente come quel libro sia il racconto di una vendetta, che la costringe a rivalutare le scelte fatte e risveglia in lei una capacità di amare che temeva di aver perso, mentre la storia procede verso una resa dei conti che riguarderà sia l’eroe del romanzo che lei.

Tom Ford, stilista di fama mondiale, ci aveva stupito qualche anno fa con A single man, anch’esso presentato in concorso a Venezia che ha fatto vincere al protagonista Colin Firth la Coppa Volpi; le aspettative su Nocturnal Animals, dunque, sono alte e vedremo se il regista sarà riuscito a bissare il successo del film d’esordio quantomeno in termini di critica. Da notare che questo è il secondo film in concorso in cui recita Amy Adams (l’altro è Arrival, presentato con successo ieri).

El Cristo ciego (The Blind Christ) di Christopher Murray è una co-produzione franco-cilena. Ecco la sinossi:

Michael è convinto di aver avuto una visione divina nel deserto. I vicini non gli credono e lo considerano folle. Una sera un suo amico d’infanzia subisce un incidente in un lontano villaggio. Michael abbandona ogni cosa per intraprendere a piedi nudi un pellegrinaggio nel deserto con l’intento di guarire l’amico mediante un miracolo: sarà un viaggio che attraverserà la disperazione di una società bisognosa di fede.

Un soggetto non semplice che potrebbe destare scalpore, soprattutto in un paese come il nostro. Avrà la forza di conquistare il Leone d’Oro?

Infine, alle ore 21.45 nella Sala Grande, l’attore Liev Schreiber riceverà il Persol Tribute to a Visionary Talent Award: un riconoscimento a un attore che è capace di passare di genere in genere senza difficoltà, oltre che aver debuttato alla regia con un film diventato un cult, ovvero Ogni cosa è illuminata.