Gli amanti della straordinaria saga sci-fi Matrix negli ultimi giorni sono insorti alla notizia riguardante i lavori della Warner Bros relativi ad un possibile reboot, ma proprio in virtù delle proteste dei fan, quest’oggi è arrivata una sorta di smentita da parte dello sceneggiatore Zak Penn.

Con una sorta di messaggio chiaro e diretto ai fan, lo sceneggiatore Zak Penn ha voluto specificare quali sono i piani dello studios, e quindi i suoi, in merito al progetto messo in cantiere che, a questo punto, assume i caratteri dello spin-off, ma diamo una lettura alle sue parole raccolte tramite alcuni suoi tweets:

“Tutto ciò che posso dire a questo punto è che nessuno potrebbe o dovrebbe fare un reboot di Matrix. Chi conosce Animatrix e i fumetti capisce cosa intendo dire. Non posso commentare nulla al momento, tranne affermare che le parole “reboot” e “remake” provengono da un articolo. Smettiamola di rispondere a notizie imprecise. Se dovessi fare un recasting di Keanu Reeves, sceglierei Keanu Reeves. Perché non ridistribuire in sala Matrix? Non facciamo un reboot, non si può fare meglio. Se voglio vedere più storie ambientate nell’universo di Matrix? Sì. Perché è una idea geniale che genera grandi storie. Guardate quello che stanno facendo con l’universo X-Men. Tra Logan, Legion e Deadpool, qualcuno vuole che si fermino? Io no.”

Ebbene si, il progetto della Warner Bros con Zak Penn come sceneggiatore e Michael B. Jordan come protagonista NON riguarderanno ne un reboot, ne tanto meno un remake, la trilogia originale Matrix è salva, però ovviamente con un universo di opportunità narrative di questa portata sembra palesemente conveniente scavare al suo interno e ricavarne uno …. o più spin-off.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.