Il 2017 non è cominciato nel migliore dei modi. Ieri, infatti, ci ha lasciato William Peter Blatty, lo scrittore che col romanzo L’esorcista ha terrorizzato milioni di persone in tutto il mondo. Blatty se n’è andato a 89 anni compiuti lo scorso 7 gennaio.

A dare la notizia della morte è stato il regista William Friedkin con un tweet pubblicato oggi pomeriggio:

“William Peter Blatty, caro amico e fratello che ha creato L’esorcista, è morto ieri”

Friedkin aveva collaborato con Blatty proprio durante la trasposizione cinematografica de L’esorcista per il quale aveva adattato il suo stesso romanzo e,sul set, non mancarono alcune discussioni tra i due soprattutto riguardo al finale. Per lo script, Blatty ricevette l’Oscar per il miglior sceneggiatura non originale nel 1974 e, nel 1990, diresse L’esorcista III. Ma Blatty, nato a New York nel 1928, vantava anche una lunga carriera proprio come sceneggiatore; tra i film da lui sceneggiati possiamo ricordare Uno sparo nel buio (secondo capitolo della saga con l’Ispettore Clouseau) oltre che a quella de La nona configurazione, film che segnò il suo debutto alla regia.

Ricordiamo che la serie tv The Exorcist, da noi in onda sul canale satellitare Fox, è basata sul romanzo di Blatty e consiste in una rielaborazione moderna di esso senza tenere conto del film di Friedkin.