Questa sera su Fox (Sky, canale 112) alle ore 21, con un doppio episodio, torna con la seconda stagione Wayward Pines, la Serie TV Sci-Fi tratta dalla trilogia di romanzi di Blake Crouch. Nonostante gli ascolti tutt’altro che stellari, lo show con protagonisti Matt Dillon (che per esigenze di trama ha lasciato la serie al termine della prima stagione) ha riscosso giudizi positivi da parte della critica. Fox ha così deciso di insistere su una seconda stagione.

La trama, classicamente distopica, contiene al suo interno elementi piuttosto innovativi:

Ethan Burke è un agente dei servizi segreti che, durante la ricerca di due colleghi scomparsi, fa un incidente in macchina e perde i sensi. Si risveglia in ospedale e qui conosce l’infermiera  Pilcher, quest’ultima gli dice che si trova ricoverato a Wayward Pines, una piccola cittadina dell’Idaho. Ethan si dirige verso la stazione della polizia con l’intenzione di recuperare i propri oggetti personali persi durante l’incidente, ma quando vi arriva lo sceriffo afferma di non possederli e lo invita ad andarsene. Colpito dal poco aiuto ricevuto dai servizi e non capendo ancora bene il motivo per cui si trovi lì, Ethan inizia ad esplorare il paese facendo conoscenza dei cittadini ed aumentando ancora di più la propria confusione: gli abitanti appaiono freddi, insensibili, quasi pazzi e divagano a qualsiasi richiesta di informazioni del protagonista.Tutti vivono apparentemente sereni in questo paese che sembra un’imitazione del modello della tipica cittadina americana. Le regole di Wayward Pines sono poche e inusuali: “Non provare ad andare via. Non parlare del passato. Rispondi sempre al telefono. Lavora sodo, sii felice. Goditi la vita a Wayward Pines”. Ethan scopre inoltre che l’intera zona è ripresa da telecamere e nei cespugli del paese sono nascoste delle piccole casse che riproducono il rumore di insetti e uccelli. Colpito dalle numerose stranezze, il protagonista ruba una macchina motivato a scappare dall’inquietante cittadina ma, dopo vari chilometri percorsi tra strade di campagna, l’unico punto in cui giunge è nuovamente l’entrata di Wayward Pines. Egli sembra destinato a dover rimanere imprigionato in quel luogo, ma non si dà comunque per vinto ed userà tutte le sue capacità da agente per scoprire i misteri che si celano dietro Wayward Pines e soprattutto per quale motivo egli vi si trovi segregato all’interno. Per farlo dovrà anche appellarsi ai propri ricordi: si accorgerà, infatti, che molti avvenimenti del suo passato sono in qualche modo collegati alla sua condizione attuale.

La prima stagione, come detto, ha colpito nel segno per le novità della storia rispetto alle classiche serie mistery di questo periodo. Purtroppo la trama era spesso interrotta da momenti di eccessiva lentezza e da dialoghi tediosi. Tra le nuove firme nel set della serie, per la seconda stagione, troviamo Djimon Hounsou, Kacet Rohl e Jason Patric.

VEDIAMO COSA VERRA’ FUORI, IO SONO FIDUCIOSO.