dc films logo fan
DC Comics

Warner Bros pronta ad abbandonare l’universo condiviso della DCEU?


Il recente successo del film singolo Aquaman, i successivi re-casting relativi ai ruoli di Batman e Joker, sembrerebbero portare ad un unico interrogativo: Che problemi ci sono nel DCEU?

A dare una parziale risposta al problema è stato in questi giorni Kevin Tsujihara, attuale CEO di Warner Bros. Pictures.

Il dirigente, anche senza mai menzionare la fine del DCEU, ha voluto confermare che nei piani dello studios al momento non ci sia spazio per l’universo condiviso così come lo abbiamo imparato a conoscere negli ultimi anni.

Con il prossimo gruppo di titoli composto da Shazam!, Joker, Wonder Woman 1984 e Birds of Prey pensiamo di essere sulla strada giusta. Abbiamo al lavoro le persone giuste che si occupano dei lavori giusti. L’universo non è così legato come cinque anni fa pensavamo sarebbe stato. Si sta notando maggiore attenzione sulle esperienze individuali legate ai singoli personaggi. Non si può dire se in futuro torneremo all’idea di un universo più connesso, ma attualmente sembra la strategia giusta per noi.

Kevin Tsujihara

Ovviamente Tsujihara sa benissimo che i fan amano gli universi condivisi, e questa decisione, così come menzionato nella sua dichiarazione, non preclude un futuro ritorno al passato, o almeno così siamo portati a pensare.

I prossimi progetti legati alla DC Films sono Shazam!, Joker, Wonder Woman 1984 e The Batman, tutti titoli pensati per poter “sopravvivere” da soli nel franchise, senza il bisogno di collegare gli uni agli altri.


Lascia un Commento...