venezia 79
Festival Mostra Venezia

Venezia 79: Leone d’oro a All the Beauty and the Bloodshed di Laura Poitras, tutti i vincitori


Anche la 79ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, celebrativa dei 90 anni dalla sua fondazione, sta giungendo alla conclusione. Un’edizione un po’ altalenante, soprattutto se confrontata con quella impeccabile dell’anno scorso, ma che ha saputo dimostrare come il cinema possa avere la forza per superare gli ostacoli del mondo contemporaneo.

Un’edizione che si è aperta con un sentito discorso della madrina Rocio Muñoz Morales e subito dopo il messaggio video registrato dal presidente dell’Ucraina Zelensky che ha lasciato tutti senza parole a seguito l’elenco con gli oltre trecento bambini uccisi dall’inizio della guerra, facendo assumere a tutta l’edizione una dimensione sociale oltre che politica, ma senza che il cinema venisse messo in secondo piano.

Tanti i nomi e le personalità d’alto calibro che hanno infiammato il red carpet: da Timothée Chalamet a Walter Hill, da Cate Blanchett a Penélope Cruz, da Luca Guadagnino a Gianni Amelio passando da Brad Pitt e Ana De Armas e i tanto discussi Harry Stiles e Florence Pugh. E se è vero che alcuni film molto attesi (Bardo di Iñárritu e Blonde di Dominik soprattutto) hanno in parte deluso, altri si sono rivelati delle autentiche e piacevoli sorprese come Saint Omer dell’esordiente Alice Diop o Love Life di Kôji Fukada, senza dimenticare Gli spiriti dell’isola di Martin McDonagh. E parrebbero essere proprio questi tre film, a cui possiamo aggiungere Gli orsi non esistono di Jafar Panahi, i principali aspiranti a vincere il Leone d’oro.

I premi di Venezia 79

Selezione Ufficiale

  • Leone d’Oro al Miglior Film: All the Beauty and the Bloodshed, di Laura Poitras
  • Leone d’Argento Gran Premio della Giuria: Saint Omer, di Alice Diop
  • Leone d’Argento per la Migliore Regia: Luca Guadagnino per Bones and All
  • Coppa Volpi per la Migliore Interpretazione Maschile: Colin Farrell per The Banshees of Inisherin (Gli Spiriti dell’Isola)
  • Coppa Volpi per la Migliore Interpretazione Femminile: Cate Blanchett per Tár
  • Miglior Sceneggiatura: Martin McDonagh per The Banshees of Inisherin
  • Premio Marcello Mastroianni a un giovane attore: Taylor Russell per Bones and All
  • Premio Speciale della Giuria: Gli orsi non esistono, di Jafar Panahi

Sezione Orizzonti

  • Premio Orizzonti per il Miglior Film: Jang-e jahani sevom (Terza guerra mondiale), di Houman Seyedi
  • Premio Orizzonti per la Miglior Regia: Tizza Covi e Rainer Frimmel per Vera
  • Premio Orizzonti per la Miglior Sceneggiatura: Fernando Guzzoni per Blanquita
  • Premio Speciale della Giuria di Orizzonti: Chleb I Sól (Bread and Salt) di Damian Kocur
  • Premio Orizzonti per il Miglior Cortometraggio: Snow in September, di Lkhagvadulam Purev-Ochir
  • Premio Orizzonti per la Miglior Interpretazione Maschile: Mohsen Tanabandeh per Jang-e jahani sevom (Terza guerra mondiale)
  • Premio Orizzonti per la Miglior Interpretazione Femminile: Vera Gemma per Vera

Leone del Futuro – Premio Venezia Opera Prima Luigi De Laurentiis: 

  • Saint Omer, di Alice Diop

Orizzonti Extra

  • Premio degli Spettatori – Armani Beauty: Nezouh, di Soudade Kaadan

Venice Immersive

  • Miglior Esperienza Venice Immersive: The Man Who Couldn’t Leave, di Singing Chen
  • Premio Speciale della Giuria: Eggscape, di German Heller
  • Gran Premio della Giuria: From the Main Square, di Pedro Harres

Venezia Classici

  • Miglior Film Restaurato: Koroshi No Rakuin (Branded to Kill), di Seijun Suzuki
  • Miglior Documentario sul Cinema: Fragments of Paradise, di KD Davison

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.