Venezia 78: il giorno di Frammartino con Il buco e dei Led Zeppelin
Festival Mostra Venezia

Venezia 78: il giorno di Frammartino con Il buco e dei Led Zeppelin


Dopo l’entusiasmo di ieri dovuto allo sci-fi Dune, oggi il programma della 78. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia porta al lido (in concorso) il nuovo lavoro di Michelangelo Frammartino intitolato Il buco e il documentario Becoming Led Zeppelin (Fuori Concorso) incentrato sulla celebre band inglese.

Dopo il bellissimo e applauditissimo Le quattro volte, con Il buco il regista Michelangelo Frammartino racconta la spedizione speleologica all’interno dell’Abisso del Bifurto profondo 700 metri e situato nell’entroterra calabrese. Come in Le quattro volte, Frammartino torna a indagare la natura, bella e al contempo estrema. Riuscirà a convincere la giuria?

I Led Zeppelin sono una delle rock-band più celebri e apprezzate della storia e il regista Bernard MacMahon con il documentario Becoming Led Zeppelin ha voluto sintetizzare in poco più di due ore la storia di Robert Plant e soci per riflettere sull’impatto che ha avuto la band sulla società contemporanea. I fan sicuramente gioiranno, ma il rischio dell’agiografia è sempre dietro l’angolo.

Tanto atteso anche Last Night in Soho, il nuovo film di Edgar Wright (anch’esso presentato Fuori Concorso) dopo gli ampi consensi ricevuti dal precedente Baby Driver. Un thriller psicologico in cui una ragazza appassionata della Swinging London scopre di avere una misteriosa connessione con una cantante dell’epoca grazie alla quale riesce a viaggiare negli anni Sessanta.


Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.