Venezia 77, il settimo giorno: Ann Hui riceve il suo Leone d’oro alla carriera

Al settimo giorno della 77ª Mostra del Cinema della Biennale di VeneziaMartedì 8 Settembre, entrano in competizione Notturno di Gianfranco Rosi e Laila in Haifa, del regista israeliano Amos Gitai. Fuori concorso presentati, invece, Hopper/Welles e Love after Love della regista Ann Hui. A quest’ultima è stato consegnato, in serata, il secondo Leone d’oro alla carriera di questa edizione della Mostra di Venezia, dopo Tilda Swinton.

Notturno, di Gianfranco Rosi, è un documentario che mette in luce la quotidianità delle popolazioni locali nella martoriata regione del Medio Oriente. Precisamente, è stato girato al confine tra Iraq, Kurdistan, Siria e Libano. Come ha affermato Rosi “Ho cercato di raccontare la quotidianità di chi vive lungo il confine che separa la vita dall’inferno”. 

Laila in Haifa, del regista israeliano Amos Gitai, è un dramma sociale che ha i contorni del pièce teatrale. Si svolge esclusivamente in una sera, durante l’inaugurazione di una mostra fotografica, dove i protagonisti (israeliani e palestinesi) cercano di evadere dai propri problemi e dalle tensioni sociali esistenti.

Hopper/Welles è il film che documenta l’intervista fatta da Orson Welles a Dennis Hopper nel 1970, quando entrambi erano immersi nei loro nuovi film; Welles alle prese con The Other Side of the Wind e Dennis Hopper alle prese con il difficile montaggio di The Last Movie. Si tratta di una lunga intervista che tocca vari argomenti come cinema, arte, politica, impegno, vita vissuta.

Love After Love, di Ann Hui, è la storia di una ragazza che si trasferisce da Shangai ad Hong Kong in cerca di una migliore istruzione, finendo per lavorare per la zia che si occupa di sedurre uomini ricchi e potenti. E’ basato sul racconto della scrittrice Eileen Chang ed è ambientato nella Hong Kong poco prima della Seconda guerra mondiale.

Ann Hui è a Venezia 77 anche per ricevere il secondo Leone d’oro alla carriera, dopo Tilda Swinton. “I miei amici erano preoccupati che ricevessi il Leone insieme a Tilda Swinton, che è molto più bella di me. Per fortuna le cerimonie sono distinte”, ha scherzato la regista cinese.

DI SEGUENTE, I RESOCONTI DELLE PRIME GIORNATE DI VENEZIA 77

Lascia un Commento...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: