Mancano ancora molti mesi alla 74. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia, ma già si comincia a pensare al futuro. Dopo la notizia riguardante il César Award alla carriera che verrà assegnato a George Clooney, anche il Festival di Venezia ha annunciato una novità riguardante l'assegnazione del Leone d'Oro alla carriera.

Il Cda della Biennale di Venezia, presieduto da Paolo Baratta, ha infatti approvato il nuovo regolamento di Venezia 74 (30 agosto - 9 settembre) che prevede l'assegnazione di ben due Leoni d'oro alla carriera; il primo verrà assegnato a registi o personalità legati al mondo della realizzazione filmica, il secondo verrà invece assegnato ad attori o attrici legati al mondo dell'interpretazione. Non è la prima volta: già l'anno scorso ne furono consegnati due, uno all'attore Jean-Paul Belmondo e uno al regista Jerzy Skolimowski, ma lo stesso caso avvenne nel 2007 (assegnati a Tim Burton e Bernardo Bertolucci) e nel 2014 (a Thelma Shoonmaker e Frederick Wiseman). Da quest'anno, però, sarà regola ufficiale.

Cambio in vista anche nella Sezione Orizzonti che assegnerà un premio, oltre alla migliore interpretazione maschile, anche a quella femminile. Confermato, inoltre, il Venice Production Bridge, ovvero il mercato di film che si propone di offrire un'opportunità d'incontro per i professionisti coinvolti nella realizzazione di opere cinematografiche.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.