Venezia 2020: Esclusa un’edizione online per il momento

Col Festival di Cannes rimandato a fine giugno, la macchina organizzativa del Festival di Venezia si è già messa in moto ma, nonostante l’emergenza Coronavirus, gli organizzatori escludono – per il momento – un’edizione online.

A riportare la notizia è stato proprio un portavoce del festival in un’intervista a Variety:

Il Festival di Venezia non può essere rimpiazzato con un evento online. Ovviamente c’è la possibilità che vengano utilizzate tecnologie per alcune iniziative, ma al momento è troppo presto per decidere.

La notizia ha fatto seguito a una pretendente dichiarazione del direttore del festival Alberto Barbera in relazione al fatto che Venezia non seguirà l’esempio del festival di Toronto (che, come Venezia, si svolge a settembre) il quale potrebbe dividersi tra alcuni eventi in sala e una rassegna maggiore online.

Più nel dettaglio, il direttore ha messo in evidenza quelli che potrebbero essere gli scenari prossimi futuri in merito al festival:

[…] Mancano ancora due mesi e davanti ci sono tre scenari possibili: quello più pessimistico con la pandemia ancora attiva che ci costringe a prendere un bell’anno sabbatico e mettere questa edizione 2020 tra parentesi. C’è poi lo scenario più ottimista, la pandemia si arresta e tutto torna come prima e, infine, quello intermedio che prevede dei vincoli che ora non possiamo prevedere e con i quali ci dovremo confrontare.

Nulla di definitivo allo stato attuale, ma il rischio di un 2020 senza la Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia è da mettere in conto. Sperando, ovviamente, che tutto vada per il meglio.

Ricordiamo che il Festival di Venezia dovrebbe tenersi dal 2 al 12 settembre.

Lascia un Commento...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: