Un’altra tragedia legata al cinema, purtroppo. Presso il cinema Roxy Theater a Santa Monica (California), un ventunenne è stato accoltellato alla schiena mentre stava guardando Paradise Beach – Dentro l’incubo, il film con protagonista Blake Lively.

Il fatto è avvenuto dopo circa trenta minuti dall’inizio del film; il ragazzo, dopo essere stato colpito più volte alle spalle, è riuscito a cercare aiuto all’entrata del cinema. La polizia ha dichiarato che il ragazzo senza preavviso è stato colpito alle spalle venendo accoltellato alla gola, al braccio e al torso chiuso. Le forze dell’ordine hanno poi chiuso momentaneamente il cinema per cercare indizi e hanno arrestato il possibile colpevole, un ragazzo di 23 anni, la cui arma è stata trovata in un cestino al di fuori del cinema. Questo fatto potrebbe avere dei collegamenti con un omicidio avvenuto nella stessa città lunedì mattina quando un uomo è stato ucciso con 50 coltellate.

Un evento drammatico che si lega a quello avvenuto pochi giorni fa in un cinema tedesco (potete leggerlo qui): sebbene si tratti di due situazioni completamente diverse, il fatto che il cinema debba diventare un luogo di paura e terrore è alquanto inquietante.