Viacom e CBS hanno annunciato di essersi fusi in un unico colosso intitolato ViacomCBS, ora i diritti della saga Star Trek sono nelle mani di una sola società.

I trekkers più accaniti sanno che dal 2006 i diritti della saga Star Trek sono stati scissi in due da Viacom e CBS. Mentre i diritti televisivi sono rimasti in CBS, quelli cinematografici sono finiti sotto il tetto Paramount (società controllata da Viacom), la conseguenza netta si è vista nella scelta dei due colossi di non scendere mai compromessi, e realizzare due universi completamente differenti, ovviamente a scapito della coerenza narrativa. Nel 2009, per esempio, lo Star Trek: L'inizio di J.J. Abrams ha dato il via ad un nuovo franchise ambientato nell'universo Kelvin, quest'ultimo mai stato collegato alle timeline apprezzate nelle serie tv andate poi in onda, ultima delle quali Star Trek: Discovery.

Ora, con la nascita di ViacomCBS, tutti i diritti della saga - televisivi e cinematografici - sono tornati sotto un unico tetto, ciò potrebbe portare quindi ad un futuro narrativo più coerente con le aspettative dei fan della saga Star Trek.

Ovviamente non è detto che Star Trek: Discovery e la nuova Star Trek: Picard presentino subito riferimenti al franchise creato da J.J. Abrams, anzi l'ipotesi più probabile potrebbe essere che ViacomCBS spinga la Paramount a riavviare completamente la saga cinematografica, collegandone la narrazione ai franchise televisivi ora in atto.

Al momento in programma, oltre alle serie televisive, c'è solo lo Star Trek diretto da Quentin Tarantino, pertanto bisognerà attendere i prossimi passi della nuova società, prima di tirare le somme sull'ipotetico futuro che aspetta la saga Star Trek.

Voi cosa ne pensate?