Truth Seekers Recensione
Recensioni Il Mondo delle Serie Tv Novità da Amazon Prime Video

Truth Seekers: Recensione della serie con Nick Frost

Truth Seekers è la nuova serie horror-comedy distribuita da Amazon Prime Video. Questa la recensione della prima stagione.


Gus Roberts (Nick Frost) è un tecnico della Smyle, azienda leader per l’installazione e la copertura del 6G. Gus è un tipo solitario che ha la passione per il soprannaturale. vive col padre Richard (Malcolm McDowell) ed è un tipo solitario a cui non piace far squadra. Un giorno, però, Dave (Simon Pegg) gli affianca un nuovo collega, Elton John (Samson Kayo). I due si troveranno ben presto faccia a faccia con strane presenze.

In pieno stile “Trilogia del Cornetto”, Nick Frost si lascia guidare in Truth Seekers da Jim Field Smith, regista britannico alla sua prima direzione di una serie TV. Il risultato è buono, anche grazie al supporto di Simon Pegg e Malcolm McDowell, quest’ultimo ben calato nella parte dell’anziano scorbutico e guastafeste.

Buono il ritmo. La narrazione non annoia, e presenta situazioni sempre in bilico tra spavento e divertimento, riuscendo a rendere sempre appassionante la visione. Non si parla certamente di un prodotto dalla qualità paragonabile alle più acclamate serie Prime Video del momento, vedi The Boys o Doom Patrol, ma ciononostante il risultato è comunque soddisfacente. A regalare qualche sussulto degno di nota, inoltre, ci pensano le tante citazioni celebri presenti nei vari episodi. Le più evidenti sono quelle relative a Doctor Who e alla “cura” di Arancia Meccanica.

Con Truth Seekers, il celebre tandem formato da Simon Pegg e Nick Frost regala ai posteri una nuova prova originale e assolutamente intrigante, la loro firma è evidente e può essere apprezzata in maniera palese nel finale di stagione.

Al momento in cui scriviamo non ci sono ancora conferme per una seconda stagione, ma se la risposta del pubblico sarà favorevole, il colosso Amazon Prime Video potrebbe decidere di dare ancora spazio a Gus ed al suo lato oscuro (il furgone della ditta su cui viaggiano i protagonisti).

Classificazione: 3 su 5.

Qualche brivido, e molte situazioni divertenti fanno di Truth Seekers una serie capace di divertire, e riportare alla mente, in maniera abbastanza atipica, le avventure dei mitici Venkman, Stanz e Spengler. Da non perdere!


Lascia un Commento...