Si è da poco conclusa l'edizione 2018 della Berlinale, l'Orso d'Oro è andato a Touch Me Not, il film rumeno diretto da Adina Pintilie, protagonista tra l'altro anche nella categoria Miglior Opera Prima.

Nel film di Pintilie vengono intrecciate le vite di tre personaggi caratterialmente differenti tra loro, quello che ne viene fuori è un'opera prima brillante, dove vince il sentimento. Nel cast  Laura Benson e Tómas Lemarquis. Il Gran Premio della Giuria è andato, invece, al film polacco Mug, diretto da Malgorzata Szumowska.

Wes Anderson vince con L'isola dei Cani l'Orso d'Argento per la Miglior Regia, a ritirare il premio Bill Murray, protagonista della pellicola. Divertente il commento dell'attore sul palco:

"Sono arrivato qui con dei cani e torno a casa con un orso."

I premi attoriali sono andati a Anthony Bajon per The Prayer, e ad Ana Brun per The Heiresses, titolo che porta a casa anche l'Alfred Bauer Prize per un film che apre nuove prospettive. L'Orso d'Argento per la Miglior Sceneggiatura è andato a Museum, film interpretato da Gael Garcia Bernal. Altri premi sono andati a Dovlatov e The Waldheim Waltz, i Migliori Costumi e la Miglior Scenografia per il il primo e il Miglior Documentario per il secondo.

Tutti gli altri premi del Festival di Berlino 2018 li trovate qui.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.