the suicide squad missione suicida recensione
DC Comics Recensioni

The Suicide Squad – Missione Suicida: Recensione del film di James Gunn

Abbiamo visto The Suicide Squad – Missione Suicida, film diretto da James Gunn, con protagonisti Margot Robbie, Idris Elba e Viola Davis. Questa la recensione.

Nella prigione di Belle Reve – vero inferno in Terra – sono rinchiusi i criminali più folli, spietati e singolari che si possano immaginare. Alcuni di questi singolari elementi vengono reclutati da Amanda Waller (Viola Davis), una spietata agente governativa che invia i supercriminali in missioni suicide per il bene degli Stati Uniti. Ai componenti di questa misteriosa Task Force X viene promesso un forte sconto di pena, oppure la morte in caso tentino di disertare.

Il super cast di The Suicide Squad – Missione Suicida presenta nomi di grande impatto quali Idris Elba, Jai Courtney, Viola Davis, Margot Robbie, John Cena, Joel Kinnaman, David Dastmalchian, Storm Reid, Nathan Fillion, Sean Gunn, Michael Rooker, Peter Capaldi, Alice Braga, Taika Waititi, Daniela Melchior, Mayling Ng, Steve Agee, e Sylvester Stallone

James Gunn confeziona un film divertente, avvincente e godibile. L’attenzione dello spettatore è catturata continuamente, pertanto il “pericolo noia” qui non sembra di casa. In The Suicide Squad – Missione Suicida sono diversi gli spunti di interesse, spesso capaci di arricchire una storia che di per sè ha il potere di appassionare come nessun’altra pellicola DC Films fin qui uscita al cinema. Tecnicamente il regista fa sfoggio di piani sequenza fuori dagli schemi e flashback posizionati ad arte, il tutto per approfondire e spezzare il ritmo narrativo di un superheroes movie che di certo lascia poco spazio alla convenzionale percezione degli eroi dei fumetti.

Liberandovi dal classico pericolo spoiler, che tra l’altro qui su Universal Movies è assolutamente bandito, è fondamentale sottolineare che il film di James Gunn poggia gran parte della sua imponente struttura narrativa sull’effetto sorpresa, ma anche – e soprattutto – sul modo con cui il regista in alcune sequenze presenta il mondo visto con gli occhi della bizzarra Harley Quinn (Margot Robbie): pura poesia. A tal proposito, è chiaro che gran parte del merito va dato alla Robbie, oramai capace di rappresentare in maniera impeccabile i cambi di umore e di personalità del suo personaggio.

Una menzione va fatta anche per Peter Capaldi, il dodicesimo Doctor Who. Nel film è l’inquietante Thinker. Dismessi i panni del signore del tempo, infatti, Capaldi si cimenta con bravura in un ruolo, quello dello scienziato folle, che difficilmente gli si sarebbe potuto attribuire visti i suoi trascorsi televisivi. Ottima inoltre la prova di Idris Elba, un attore che non finisce mai di stupire: mai banale in ogni interpretazione, che si tratti di un ruolo drammatico o quello più leggero di un supereroe.

L’uso massicco di CGI non rovina lo spettacolo, il quale risulta straordinariamente integrato nelle sequenze più concitate in cui è fondamentale la bravura dell’intero cast. Particolare attenzione va data infine alla resa grafica di due protagonisti, ovvero King Shark (doppiato in originale da Sylvester Stallone) e Starro il Conquistatore, l’alieno del progetto Starfish. La colonna sonora è accattivante e ben ritmata, ma soprattutto fà da giusta cornice a quella che possiamo considerare senza dubbi una strampalata avventura in pieno stile James Gunn.

The Suicide Squad – Missione Suicida debutterà nelle sale italiane a partire dal 2 agosto, a tal proposito vi ricordiamo di non abbandonare la poltrona troppo presto, ci sono scene pre e post credit che sono da non perdere.


The Suicide Squad - Missione Suicida
The Suicide Squad - Missione Suicida: Recensione del film di James Gunn

Director: James Gunn

Editor's Rating:
4.5

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.