In queste settimane James Wan è impegnato sul set di Aquaman, pertanto a parlare dell'annunciato The Conjuring 3 è stato il co-produttore della saga Peter Safran.

Come ben sappiamo la saga dedicata ai coniugi "demonologi" Ed e Lorraine Warren è partita ufficialmente con L'Evocazione - The Conjuring, per poi espandersi con un sequel (The Conjuring - Il Caso Enfield) e tre spin-off (Annabelle, Annabelle 2, The Nun), con risultati economici finora davvero interessanti, non sembra quindi una stranezza che si parli in maniera propositiva di un terzo capitolo per il prossimo futuro.

Intervistato in merito alla possibile storia dei Warren da adattare sul grande schermo per The Conjuring 3, il produttore Peter Safran ha rivelato che molto probabilmente nel terzo capitolo non ci sarà bisogno di raccontare di una nuova casa infestata ed in una famiglia da salvare per avere ancora successo, facendo pertanto intuire che la saga potrebbe prendere una strada abbastanza inedita.

Non bisogna dimenticare che, tra i tanti casi passati nelle mani dei Warren, ce ne sono alcuni che non riguardano case infestate o possessioni demoniache, uno addirittura ha avuto come protagonista un licantropo e, guarda caso, proprio della licantropia si parlava degli indizi dati tempo fa dallo stesso James Wan durante l'annuncio di The Conjuring 3.

Al momento non è certo che James Wan tornerà come regista di The Conjuring 3, di certo sarà produttore in compagnia di Peter Safran.