The Batman Recensione Commento
DC Comics Recensioni

The Batman: recensione del film DC con Robert Pattinson


Abbiamo assistito all’anteprima stampa di The Batman, l’attesissimo reboot dell’eroe creato da Bob Kane e Bill Finger, con Robert Pattinson nei panni di Bruce Wayne. Questa la recensione.

Uno sconosciuto, che si fa chiamare l’Enigmista (Paul Dano), semina una lunga scia di vittime a Gotham. La città è destabilizzata e Batman (Robert Pattinson) si trova, suo malgrado a dover inseguire le mosse del pericoloso assassino che è intenzionato ad attaccare senza risparmiare personaggi illustri ed importanti. Potrà contare e potrà fidarsi solo del tenente Gordon (Jeffrey Wright).

Prima di iniziare col raccontarvi le nostre impressioni a caldo, è bene sottolineare che The Batman non è il classico cinecomic patinato sulla falsa riga dell’MCU, ma un film drammatico a tratti violento, non adatto a famiglie con bambini piccoli, e questo a dispetto del rating non altissimo (PG-13). Detto questo, ecco il commento:

“Pensano che mi nasconda nell’ombra, ma io sono l’ombra”

Una sequenza iniziale superlativa che introduce il nuovo Batman, con un’attesa che cresce di minuto in minuto, è il biglietto da visita della pellicola scritta, prodotta e diretta egregiamente da Matt Reeves. Il regista statunitense riesce a dare nuova vita al pipistrello, nonostante molti avessero storto il naso per la scelta di Robert Pattinson come protagonista. L’attore, noto per la serie di Twilight, non sfigura con chi l’ha preceduto nel ruolo di Bruce Wayne ed è efficace e convincente in quello del suo alter-ego mascherato.

Il Batman che ci viene raccontato da Reeves è il più crudo e violento di quelli visti finora al cinema. Non viene dato molto spazio alle origini del protagonista ma al suo desiderio di vendetta. L’evoluzione del personaggio nel corso dei 180 minuti che compongono questa nuova avventura è forse uno dei punti di maggior interesse. Il Batman racchiuso nell’incipit iniziale non sarà quello che ci saluterà alla fine, portandovi ad apprezzarlo ancora di più

Pochi i gadget tecnologici che arricchiscono la famosa cintura di Batman, ma degna di nota è una cattivissima e rumorosissima Bat-Mobile. Contro ogni idea green è chiassosa, rombante ed imponente e riesce a riempire lo schermo, al pari del protagonista, in una sequenza di inseguimento di grande impatto visivo.

Il direttore della fotografia di The Batman è Greig Fraser: se il nome vi dice poco, provate ad associarlo a Rogue One, a The Mandalorian ed a Dune, e vi renderete presto conto del perché questo cinecomic sia un piacere anche per gli occhi. La colonna sonora è assolutamente degna di nota: Michael Giacchino mette a punto trend musicale miscelando alla perfezione brani avvincenti e musica classica, il risultato un perfetto scandire di un ritmo narrativo che avvolge.

In The Batman grande spazio nella narrazione viene dato al rapporto che si instaura tra Batman e Selina (Zoë Kravitz). L’interazione tra il Cavaliere Oscuro e Cat-Woman ha, da sempre, intrigato il pubblico e qui lo si sviluppa approcciandolo in un modo nuovo e interessante. In particolare, la Kravitz ha le capacità e la presenza scenica per sostenere egregiamente il ruolo di coprotagonista della pellicola, senza mai avere la scena rubata da Pattinson. Paul Dano, dal canto suo, dà vita ad un Enigmista più simile al Saw cinematografico che al Riddler di Jim Carrey; dopo un primo smarrimento iniziale il personaggio vi conquisterà.

Costato circa 100 milioni di dollari, per The Batman è previsto un boom al suo esordio al botteghino mondiale pari al doppio degli investimenti.

The Batman approderà in sala a partire dal 3 marzo.


The Batman
the batman recensione commento scaled

Regista: Matt Reeves

Data di creazione: 2022-03-02 00:54

Valutazione dell'editor
4

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.