È giunta al termine la seconda edizione del Picentia Short Film Festival. Quattro giorni di emozioni all’insegna della cultura cinematografica e della promozione letteraria.

Tanti i registi, gli attori, gli autori e gli scrittori che si sono alternati durante la kermesse. Tra gli ospiti di spicco che hanno calcato il Red Carpet ci sono Ciera Foster, Francesco Apolloni, Paolo Lunghi, Giambattista Assanti, Gianni Sallustro ed Enzo Attanasio, che, con la loro verve e con la loro grande esperienza nel campo cinematografico, hanno estasiato il pubblico del Picentia.

Il Picentia è stato luogo anche di incontro anche con importanti presenze istituzionali. A partecipare all’evento l’eurodeputata Isabella Adinolfi (M5S), la quale, esperta del mondo dell’audiovisivo e membro permanente della commissione cultura dell’Europarlamento, ha subito espresso grande soddisfazione, interesse e partecipazione all’evento:

"Sono felice di essere al “Picentia Film Festival” e potermi immergere in una realtà interamente concepita e coordinata da giovani e giovanissimi. Ho una formazione in conservazione dei Beni Culturali e archeologia classica e mi sono specializzata all’estero nelle discipline dell’audiovisivo. Mi sento quindi particolarmente vicina a questi giovani creativi del nostro Sud, che cercano di non arrendersi e costruire nuove vetrine per emergere e realizzare i propri sogni [...]"

Grande partecipazione da parte del pubblico picentino, che ha, per quattro giorni, riempito cospicuamente l’Auditorium “don Gerardo Senatore” e la PSFF lounge, allestita presso il bar Blue Ice, nella quale si sono svolte le presentazioni letterarie e il salottino “PSFF AfterShow”, condotto da Rosanna Astengo e Gaetano Risi, con la regia di Edoardo Annunziata, del gruppo Radio Unite Italia.

I vincitori di quest’anno sono stati, per la serata horror, Her-Lei, di Roberto Bontà Polito, che si è aggiudicato sia il premio Giuria Tecnica, sia il premio Giuria Popolare.

La seconda serata, dedicata al sociale e al drama, ha visto vincitori Departures-Partenze di Nicola Morganti Patrignani, con la magistrale interpretazione di Giorgio Colangeli, e ’Ndunetta di Fiorenzo Brancaccio.

L’ultima serata di concorso ha visto trionfare il trio comico salernitano Villa PerBene, che, con Legge n°38, corto comico con risvolto sociale, si è aggiudicato i premi di entrambe le due giurie. Tutti i vincitori saranno in concorso, a rappresentare l’Italia, al prossimo World Film Fair di New York.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.