Oggi vogliamo fare i nostri più sinceri auguri a Ridley Scott, il regista compie 80 anni.

Da sempre in grado di distinguersi per la sua grande versatilità, Scott in carriera è riuscito a realizzare capolavori fantascientifici, senza disdegnare ottime prove registiche spaziando tra il genere comedy movies e quello thriller, con una predisposizione innata per le grandi epopee storiche.

Il primo lungometraggio diretto da Ridley Scott è stato I Duellanti, film del 1977 premiato come Migliore Opera Prima a Cannes, due anni dopo è stato però il capolavoro sci-fi Alien (1979) a dargli fama e grandi possibilità di scelta. Nel 1982 il cult Blade Runner lo consacra grande conoscitore dell’universo fantascientifico.

Nel corso della sua carriera come produttore ha vinto il Golden Globe per Quarto potere, di Orson Welles, e come regista ha ottenuto la Nomination all’Oscar per Thelma e Louise (1992), premio poi vinto nel 2000 con il capolavoro Il Gladiatore. Nel 2002 Ridley Scott riceve una seconda candidatura agli Oscar per Black Hawk Down per la Miglior Regia, mentre nel 2016 la terza candidatura è arrivata per Sopravvissuto – The Martian, stavolta nel ruolo di produttore (Miglior Film).

Negli ultimi anni Ridley Scott è tornatio ad esplorare l’universo Alien con la regia dei due prequel Prometheus e Alien: Covenant, un tentativo il suo non proprio riuscito. Nell’anno in corso ha prodotto, stavolta con grande successo di critica, Blade Runner 2049, sequel del suo cult sci-fi del 1982.

Prossimante Ridley Scott tornerà nelle sale con Tutti i Soldi del Mondo.

Rispondi